Legge 104 art 3 comma 1 minorenni

Legge 104 art 3 comma 1 e minorenni: vediamo quali sono le agevolazioni per i minori di 18 anni e per i genitori di minorenni a cui è stata riconosciuta la condizione di handicap senza gravità.
 - 
13/09/2023

Che differenza c’è tra comma 1 e comma 3? Quali sono le agevolazioni Legge 104 art 3 comma 1 e minorenni? (scopri le ultime notizie su Legge 104invalidità civilecategorie protettediritto del lavorosussidiofferte di lavoro e concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsAppTelegram e Facebook).

Legge 104 art 3 comma 1 e minorenni

La Legge 104 art 3 comma 1 e minorenni riconosce a chi ancora non ha compiuto 18 anni la condizione di handicap senza connotazione di gravità (il comma 3 riguarda invece l’handicap grave).

Si tratta quindi di minori che, pur avendo delle menomazioni fisiche, psichiche o sensoriali, non necessitano di assistenza continua da parte di un familiare o di un’altra persona.

Per questa categoria di minori, i diritti previsti dalla Legge 104 art 3 comma 1 sono:

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Acquista la nostra Guida Completa ai Permessi della Legge 104 oppure approfitta del pacchetto premium da 2 guide. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Ai minori e ai genitori di minori con Legge 104 art 3 comma 1 spetta:

Andiamo a vedere nel dettaglio ognuna di queste agevolazioni.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su YouTube e Instagram.

Diritto all’educazione e all’istruzione/integrazione scolastica

Le Legge 104/92 riconosce e tutela la partecipazione alla vita sociale delle persone con disabilità, in particolare nei luoghi per essa fondamentali: la scuola, durante l’infanzia e l’adolescenza e il lavoro, nell’età adulta.

Il MIM (Ministero dell’Istruzione e del Merito) mette in atto varie misure di accompagnamento per favorire l’integrazione scolastica:

  • finanziamento di progetti e attività per l’integrazione;
  • iniziative di formazione del personale docente di sostegno e curriculare nonché del personale amministrativo, tecnico e ausiliare.

Rifiuto lavoro notturno

I genitori di minorenni con disabilità, al di là del fatto che sia grave o meno, non sono obbligati a prestare lavoro notturno.

Per lavoro notturno, ricordiamolo, si intende quel periodo di tempo di almeno sette ore consecutive comprendenti l’intervallo tra mezzanotte e le cinque del mattino.

Esonero dalla visita fiscale con Legge 104. Ecco cosa prevede la normativa e quando si può non restare a casa per forza.

Agevolazioni per mezzi di trasporto

Anche con l’art 3 comma 1 si può aver diritto all’IVA al 4% e alla detrazione del 19% per l’acquisto di un mezzo di trasporto.

Tuttavia, questo tipo di agevolazione può essere ottenuta anche con il comma 1 della Legge 104 ma solo se il minore è:

  • disabile con limitate capacità di deambulazione o affette da pluriamputazioni;
  • disabile con capacità motorie ridotte.

Possono accedere alle agevolazioni anche i familiari che abbiano fiscalmente a carico i soggetti appena elencati, a patto che i veicoli interessati vengano utilizzati prevalentemente a beneficio del disabile.

Si ricorda che per essere considerato “fiscalmente a carico” il disabile deve possedere un reddito annuo ai fini fiscali non superiore a 2.840,51 euro, limite elevato a 4.000,00 euro per i figli di età non superiore a 24 anni. Le misure di favore consistono in:

  • detrazione IRPEF del 19% sul costo di acquisto di mezzi nuovi o usati calcolata su una spesa massima di 18.075,99 euro (compresi anche gli oneri di riparazione del veicolo);
  • applicazione di un’IVA ridotta al 4% sul costo di acquisto, in luogo di quella ordinaria del 22%;

Scopri a quanto ammonta l’importo dell’indennità di accompagnamento per minorenni e se ci sono differenze con la prestazione per gli adulti.

Detrazione delle spese sanitarie

Il familiare che ha fiscalmente a carico un minorenne può portare in deduzione dal reddito complessivo ai fini fiscali:

  • le spese mediche generiche (ad esempio quelle sostenute per l’acquisto di medicinali ovvero per prestazioni del medico di base);
  • le spese di assistenza specifica: si intendono le prestazioni di assistenza infermieristica ovvero quelle fornite da assistenti di base o operatori tecnico-assistenziali (a patto che siano dirette esclusivamente alla cura del disabile);
  • prevista altresì la detrazione IRPEF del 19% sulle prestazioni mediche specialistiche per la parte eccedente euro 129,11. Al contrario, le detrazioni al 19% possono essere applicate integralmente, tra le altre, per le spese di:
  • trasporto in ambulanza;
  • acquisto di arti artificiali per la deambulazione;
  • acquisto di strumenti tecnico/informatici per facilitare l’autosufficienza e l’integrazione dei disabili (ad esempio modem, pc, tastiera espansa), per i quali è altresì prevista l’IVA agevolata al 4%;
  • mezzi per deambulare, accompagnare o sollevare il disabile.

Ti mostriamo tutte le agevolazioni fiscali per i disabili nel 2023: detrazioni, deduzioni, Iva agevolata, sconti e bonus.

Agevolazioni per l’abbattimento delle barriere architettoniche

Le spese per l’eliminazione delle barriere architettoniche (ascensori e montacarichi), possono accedere alle detrazioni per gli interventi di ristrutturazione edilizia pari al:

  • 50% da calcolare su una spesa massima di 96 mila euro;
  • 36% su un importo massimo di 48 mila euro.

È importante precisare che le detrazioni citate sono alternative a quella del 19% sulle spese sanitarie riguardanti i mezzi di sollevamento del disabile.

Invalidità civile minori, il modulo da utilizzare per ricevere prestazioni economiche dopo i 18 anni. Vediamo come funziona la procedura e come inoltrare la richiesta all’INPS. Non c’è bisogno di una nuova visita, fatta eccezione per un caso. La nota riguarda in particolare chi riceve l’indennità di accompagnamento e di comunicazione.

Legge 104 art 3 comma 1 e minorenni
Legge 104 art 3 comma 1 e minorenni. Nella foto: due donne con una bambina

Detrazioni fiscali per figli a carico

I genitori di figli fiscalmente a carico hanno diritto a detrazioni fiscali parametrate in funzione della loro età nonché delle condizioni fisiche.

In particolare, per calcolare le detrazioni si assume un importo fisso e lo si moltiplica per (95.000 – il reddito complessivo dell’interessato) / 95.000. Il coefficiente fisso varia in funzione di età e se il figlio a carico è portatore di handicap:

  • 220,00 per il figlio a carico di età inferiore a tre anni, elevati a 1.620,00 euro se portatore di handicap;
  • 950,00 euro per il figlio a carico di età pari o superiore a tre anni, elevati a 1.350,00 euro se il figlio è portatore di handicap.

I bambini disabili hanno diritto ad alcune agevolazioni e benefici erogati dallo Stato Italiano. Scopri tutti i sostegni economici per i minorenni con disabilità.

Legge 104 art comma 1 e minorenni: la tabella riassuntiva delle agevolazioni

Ecco di seguito una tabella riassuntiva di tutte le agevolazioni Legge 104 art 3 comma 1 e minorenni:

Tipologia di AgevolazioneCaratteristiche
Diritto all’educazione e all’istruzione/integrazione scolasticaLa Legge 104, articolo 3, comma 1, riconosce la condizione di handicap senza gravità ai minori sotto i 18 anni. Questi minori hanno diritto all’educazione e all’istruzione/integrazione scolastica, supportati da docenti di sostegno e finanziamenti per favorire l’integrazione.
Rifiuto lavoro notturnoI genitori di minori con disabilità, indipendentemente dalla gravità, non sono obbligati a svolgere lavoro notturno. Il lavoro notturno comprende almeno sette ore consecutive tra mezzanotte e le cinque del mattino.
Agevolazioni per mezzi di trasportoI genitori di minori con disabilità possono beneficiare dell’IVA al 4% e della detrazione del 19% sull’acquisto di un mezzo di trasporto. Questa agevolazione si applica solo se il minore ha specifiche condizioni di disabilità.
Detrazione delle spese sanitarieI familiari con un minore a carico possono dedurre le spese mediche generiche e di assistenza specifica dal reddito complessivo ai fini fiscali. È prevista anche una detrazione del 19% sulle prestazioni mediche specialistiche eccedenti euro 129,11.
Agevolazioni per l’abbattimento delle barriere architettonicheLe spese per l’eliminazione delle barriere architettoniche, come ascensori e montacarichi, possono accedere a detrazioni per interventi di ristrutturazione edilizia. Le detrazioni sono del 50% su una spesa massima di 96 mila euro o del 36% su un importo massimo di 48 mila euro. Queste detrazioni sono alternative a quelle sulle spese sanitarie relative ai mezzi di sollevamento del disabile.
Detrazioni fiscali per figli a caricoI genitori di figli fiscalmente a carico hanno diritto a detrazioni fiscali basate sull’età e sulle condizioni fisiche del figlio. Le detrazioni variano da 220,00 euro a 1.620,00 euro per figli di età inferiore a tre anni e portatori di handicap, e da 950,00 euro a 1.350,00 euro per figli di età pari o superiore a tre anni e portatori di handicap.
Agevolazioni Legge 104 art 3 comma 1 e minorenni: la tabella riassuntiva

FAQ (domande e risposte)

Quali documenti servono per richiedere i benefici?

Per richiedere i benefici della Legge 104 comma 1 è generalmente necessario presentare alcuni documenti, come:

  • Domanda: una richiesta formale in cui si specificano le esigenze di assistenza e si indicano i benefici richiesti.
  • Dichiarazione ISEE: documento che certifica la situazione economica del richiedente e della sua famiglia.

Anche un bambino con diabete può richiedere la Legge 104?

Certamente! Anche un bambino con diabete può richiedere l’applicazione della Legge 104. Questa legge, infatti, tutela le persone con disabilità, comprese quelle affette da condizioni mediche come il diabete, al fine di assicurare loro i diritti e le agevolazioni necessarie per vivere una vita serena e per affrontare gli ostacoli che possono incontrare nel percorso scolastico.

Cos’è il sostegno scolastico secondo la Legge 104?

Il sostegno scolastico secondo la Legge 104 è un diritto che viene riconosciuto agli studenti con disabilità o bisogni educativi speciali. Questa legge stabilisce misure e interventi volti ad assicurare un percorso di istruzione inclusiva e adeguata alle necessità di ciascun studente.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulla Legge 104:

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Entra nei gruppi

Ricevi ogni giorno gratis e senza spam i migliori articoli sull’invalidità e sulla Legge 104. Scegli il gruppo che ti interessa:

Telegram (Consigliato) / privacy

WhatsApp / privacy

Facebook

Importante:

  • Sul gruppo Telegram è possibile commentare le notizie e confrontarsi in chat;
  • Sul gruppo WhatsApp non si può scrivere, pubblichiamo noi le notizie due volte al giorno;
  • I post nel gruppo Facebook sono moderati. Pubblichiamo solo quelli utili alla comunità. I commenti sono liberi, ma controllati.

Ci riserviamo di bannare ed escludere dai gruppi persone violente/aggressive o che si comportano contro i nostri valori.