Esenzione bollo auto Legge 104 per 2 veicoli?

Ti spieghiamo se è possibile avere l’esenzione dal bollo auto per due macchine con la 104 o se l’agevolazione è concessa solo per una vettura.
 - 
20/01/2023

Si possono acquistare due automobili con la Legge 104? Se è possibile farlo, si può anche ottenere l’esenzione dal bollo auto per due macchine con la 104? (entra nella community di Invalidità e Diritti e scopri le ultime notizie sulla Legge 104. Unisciti al gruppo Telegram, alla chat tematica e a WhatsApp per ricevere tutte le news direttamente sul cellulare. Entra nel gruppo Facebook per parlare con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi).

Nel caso di acquisto di un’auto con la Legge 104 e dell’esenzione dal pagamento del bollo, la Legge 104/92 è molto chiara: possono acquistare l’auto per disabili e ottenere l’esenzione dal pagamento del bollo sia il portatore di handicap che, in alternativa, il familiare che lo ha fiscalmente a carico.

Nel caso del familiare che assiste il disabile, deve dimostrare che la utilizza con lo scopo di assistenza allo stesso.

Tuttavia, c’è un’eccezione per la quale è possibile acquistare due automobili e ottenere l’esenzione dal bollo auto per due macchine con la 104: vediamo qual è questa eccezione e come richiedere l’agevolazione.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Acquista la nostra Guida Completa ai Permessi della Legge 104 oppure approfitta del pacchetto premium da 2 guide. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Indice

Si può ottenere l’esenzione dal bollo auto per due macchine con la 104?

Come abbiamo detto in apertura, l’esenzione dal bollo auto spetta sull’automobile acquistata e intestata o al disabile o al familiare che lo ha fiscalmente a carico.

Esiste però un’eccezione per la quale è possibile ottenere l’esenzione dal bollo auto per due macchine con la 104, e riguarda il caso in cui in famiglia ci siano sia un genitore che un figlio – fiscalmente a carico – con disabilità, entrambi titolari dei Legge 104.

Solo in questo caso è possibile ottenere l’esenzione dal bollo auto per due macchine con la 104. In tutti gli altri casi, l’acquisto della vettura così come l’esenzione dal pagamento del bollo, possono essere fruiti per una sola volta e per un solo beneficiario.

Vediamo a questo punto cosa prevede l’agevolazione: a chi spetta, quali veicoli sono esenti dal pagamento e come ottenerla.

Entra nella community e nella chat di Invalidità e Diritti e aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 e a quello di WhatsApp per tutte le news. Nel nostro gruppo Facebook confrontati con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi.

Il video qui sotto ti spiega quali sono tutte le agevolazioni per acquistare un’auto per disabili:

Chi può ottenere l’esenzione dal bollo auto per due macchine con la 104?

Abbiamo detto che, solo nel caso in cui siano presenti in famiglia un genitore e un figlio disabili, è possibile acquistare due auto con l’Iva agevolata al 4% e la detrazione del 19%, e ottenere nello stesso tempo l’esenzione dal bollo auto per due macchine con la 104.

La normativa prevede che possano ottenere l’esenzione dal pagamento della tassa automobilistica i disabili proprietari di veicoli che rientrano nei seguenti casi:

  • persona che abbia fiscalmente a carico una persona disabile dichiarata grave ai sensi dell’art. 3 comma 3 della legge 104/92 per ridotte o impedite capacità motorie (o comunque titolare di indennità di accompagnamento);
  • persona che abbia fiscalmente a carico una persona con disabilità psichica o mentale che abbia l’indennità di accompagnamento;
  • persona che abbia fiscalmente a carico una persona non vedente o ipovedente grave o sordomuta assoluta;
  • invalido con ridotte o impedite capacità motorie con veicolo adattato (adattamento risultante dalla carta di circolazione e dalla patente speciale).

Prima di continuare con la lettura dell’articolo, cerchiamo di capire se è necessario avere una determinata percentuale di invalidità per non pagare il bollo auto.

Quali sono i veicoli per cui si può ottenere l’esenzione dal bollo auto per due macchine con la 104?

Se sono presenti genitore e figlio disabile nella stessa famiglia, si ha diritto all’esenzione dal bollo auto per due macchine con la 104.

Non tutte le categorie di automobili però possono ottenere l’esenzione dal pagamento del bollo, ma solo:

  • autovetture per il trasporto di persone;
  • autovetture per trasporto promiscuo (le auto che possono essere utilizzate sia a uso privato che a uso lavorativo, come ad esempio le auto aziendali);
  • autovetture per trasporto specifico, cioè i veicoli destinati al trasporto di determinate cose o di persone in particolari condizioni, caratterizzati dall’essere muniti permanentemente di speciali attrezzature (le auto per disabili adatta, in sostanza);
  • motocarrozzette a tre ruote;
  • motoveicoli a tre ruote per trasporto promiscui o per trasporti specifici.

Inoltre, possono essere esentati solo veicoli con cilindrata non superiore a:

  • 2.000 cc se dotati di motore a benzina;
  • 2.800 cc se diesel.

In tutti gli altri casi in cui non sia presente nello stesso nucleo familiare un genitore e un figlio disabili titolari entrambi di Legge 104, l’esenzione può essere concessa per un solo veicolo.

Il trasferimento da un veicolo a un altro di un’esenzione già in possesso può essere effettuato soltanto se il veicolo precedentemente oggetto di esenzione si stato:

  • radiato;
  • venduto;
  • rubato.

Sei già in possesso di patente B ma, a causa di sopraggiunta disabilità o invalidità, devi prendere la patente speciale per poter continuare a guidare. Vediamo come convertire la patente B in patente speciale.

Esenzione dal bollo auto per due macchine con la 104
Esenzione bollo auto Legge 104 per 2 veicoli?

Come richiedere l’esenzione dal bollo auto per due macchine con la 104?

Per richiedere l’esenzione dal bollo auto per due macchine (la stessa cosa vale anche quando è per una sola macchina) devi presentare, entro 90 giorni dalla scadenza prevista per il pagamento del bollo auto, la domanda di esenzione (puoi scaricare qui il modulo da compilare e presentare).

La domanda va presentata allegando la documentazione richiesta, ovvero:

  • domanda di esenzione sottoscritta e datata dall’intestatario dell’auto (se l’intestatario è il disabile e non può farlo per motivi di salute, lo farà il familiare a carico per lui o il tutore legale);
  • copia della carta di circolazione, dalla quale risultino eventuali adattamenti necessari al trasporto o i dispositivi di guida applicati al veicolo;
  • copia della certificazione rilasciata dalla Commissione ASL, attestante la patologia che comporta ridotte o impedite capacità motorie;
  • documento attestante che la persona disabile è fiscalmente a carico dell’intestatario del veicolo o dichiarazione sostitutiva di certificazione dell’atto.

Per le Regioni convenzionate ACI, la domanda può essere presentata presso gli Uffici Provinciali dell’ACI oppure presso le Delegazioni dell’Automobile Club.

In alternativa e dove non sono presenti delegazioni ACI, le domande vanno presentate all’Ufficio tributi della propria Regione o all’Agenzia delle Entrate.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulla Legge 104:

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Entra nei gruppi

Ricevi ogni giorno gratis e senza spam i migliori articoli sull’invalidità e sulla Legge 104. Scegli il gruppo che ti interessa:

Telegram (Consigliato) / privacy

WhatsApp / privacy

Facebook

Importante:

  • Sul gruppo Telegram è possibile commentare le notizie e confrontarsi in chat;
  • Sul gruppo WhatsApp non si può scrivere, pubblichiamo noi le notizie due volte al giorno;
  • I post nel gruppo Facebook sono moderati. Pubblichiamo solo quelli utili alla comunità. I commenti sono liberi, ma controllati.

Ci riserviamo di bannare ed escludere dai gruppi persone violente/aggressive o che si comportano contro i nostri valori.