/ Tredicesima sull’invalidità avrà già gli aumenti del 2023?
  / Tredicesima sull’invalidità avrà già gli aumenti del 2023?

Tredicesima sull’invalidità avrà già gli aumenti del 2023?

La tredicesima sull'invalidità avrà già gli aumenti del 2023? Rispondiamo alla domanda e vediamo insieme di quanto aumenterà l'assegno a dicembre e come calcolarlo.
 - 
18/11/2022

La tredicesima sull’invalidità avrà già gli aumenti del 2023? Ne parliamo in questo approfondimento (entra nella community di Invalidità e Diritti e scopri le ultime notizie sull’invalidità civile. Unisciti al gruppo Telegram, alla chat tematica e a WhatsApp per ricevere tutte le news direttamente sul cellulare. Entra nel gruppo Facebook per parlare con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi).

Indice

Tredicesima sull’invalidità: previsti aumenti del 2023?

A dicembre, i titolari della pensione di invalidità riceveranno pure la tredicesima mensilità. La gratifica natalizia, infatti, spetta su questo tipo di prestazione assistenziale.

Il pagamento è previsto il mese prossimo, in automatico, nel cedolino di dicembre, che sarà visibile a partire dal 20 novembre e comunque non oltre il 25-26 novembre.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

La tredicesima sull’invalidità avrà già gli aumenti del 2023? La risposta è in un certo senso positiva, anche se gli aumenti ufficializzati nel decreto firmato dal ministro Giorgetti, lo scorso 9 novembre, entreranno in vigore soltanto dal 1° gennaio 2023.

Leggi anche: aumento pensione di invalidità, ecco a quanto arriva

Parliamo di un incremento degli importi delle pensioni previdenziali e di tipo assistenziale del 7,3%. In effetti, la tredicesima sulla pensione di invalidità riceverà comunque una parte dell’aumento programmato per il 2023.

Si tratta del 2% di rivalutazione anticipata, disposta dall’ex Governo Draghi e introdotta dal Decreto Aiuti bis, per aiutare i pensionati ad affrontare il caro energia e l’aumento dei prezzi dei beni di prima necessità dovuti all’inflazione.

Sulle pensioni di importo inferiore a 2.692, quindi sulle pensioni di invalidità e, di conseguenza, sulle loro tredicesime, spetta un anticipo di rivalutazione del 2%, già visibile da ottobre e confermato pure per novembre e per dicembre.

Quindi, in un certo senso, la tredicesima sull’invalidità civile avrà già gli aumenti di gennaio, seppure in piccola parte. Ricordiamo che, chi ha beneficiato del 2% nell’ultimo trimestre del 2022, vedrà scalare questa percentuale dalla rivalutazione di gennaio 2023, che sarà del 5,3%.

Ricordiamo anche che, a novembre, sugli importi delle pensioni di invalidità è stato calcolato lo 0,2% in più per ogni mese, da gennaio a novembre, come da conguaglio per la perequazione 2021. A dicembre, quindi, spetterà il 2,2% di aumento sulle prestazioni assistenziali.

Entra nella community e nella chat di Invalidità e Diritti e aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 e a quello di WhatsApp per tutte le news. Nel nostro gruppo Facebook confrontati con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi.

Tredicesima sull’invalidità: come si calcola?

Abbiamo visto che la tredicesima sull’invalidità civile avrà una parte degli aumenti previsti per il 2023 (l’anticipo del 2% sul 7,3% di rivalutazione).

La tredicesima spetta ai titolari delle pensioni di invalidità civile e ordinaria, ma non viene erogata ai percettori dell’indennità di frequenza e dell’indennità di accompagnamento, entrambe erogate per 12 mesi l’anno.

Ma come viene calcolata la tredicesima sulla pensione di invalidità? A partire da ottobre, come detto in precedenza, l’importo della pensione di invalidità è aumentato del 2%, salendo a 297,52 euro (+ 5,83 euro rispetto a settembre 2022).

La tredicesima sulla pensione di invalidità, anch’essa rivalutata del 2%, ha lo stesso importo della prestazione (297,52 euro).

Questo vale per i pensionati di lungo corso e per chi ha percepito la pensione da gennaio 2022. A dicembre, il titolare della pensione di invalidità, compresa la tredicesima, calcolando anche il conguaglio dello 0,2%, riceverà un assegno di 596,23 euro.

Tredicesima sull'invalidità
Tredicesima sull’invalidità: sono previsti gli aumenti del 2023?

Nel caso in cui, il pensionato abbia iniziato a percepire la pensione di invalidità nel corso dell’anno, l’importo della tredicesima verrà calcolato in base ai mesi vissuti da pensionato.

Quindi, se il titolare ha iniziato a percepire la pensione di invalidità dal mese di aprile 2022, avrà diritto a una tredicesima calcolata su 9 mesi. Quindi, 298,11 euro (comprensivo di conguaglio) x 9 mesi da pensionato ci dà come risultato 2.682,99 euro.

Questo valore va diviso per 12, come i mesi dell’anno, per un totale di 223,58 euro, ovvero l’importo della tredicesima.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’invalidità civile:

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Entra nei gruppi

Ricevi ogni giorno gratis e senza spam i migliori articoli sull’invalidità e sulla Legge 104. Scegli il gruppo che ti interessa:

Telegram (Consigliato) / privacy

WhatsApp / privacy

Facebook

Importante:

  • Sul gruppo Telegram è possibile commentare le notizie e confrontarsi in chat;
  • Sul gruppo WhatsApp non si può scrivere, pubblichiamo noi le notizie due volte al giorno;
  • I post nel gruppo Facebook sono moderati. Pubblichiamo solo quelli utili alla comunità. I commenti sono liberi, ma controllati.

Ci riserviamo di bannare ed escludere dai gruppi persone violente/aggressive o che si comportano contro i nostri valori.

1