Legge 104, acquisto auto: che gravità serve?

La Legge 104 dà anche la possibilità di acquistare un’automobile e di adattarla in base alle necessità delle persone, ottenendo lo sconto dell’Iva. In questo approfondimento ti spieghiamo quale deve essere la gravità delle condizioni di salute per beneficiare dell’agevolazione sull’acquisto dell’auto con la Legge 104.
 - 
23/03/2023

Quali requisiti bisogna avere per ottenere le agevolazioni sull’acquisto dell’auto con la Legge 104? Posso ottenere l’Iva agevolata al 4% anche se non sono disabile grave? (entra nella community di Invalidità e Diritti e scopri le ultime notizie sulla Legge 104. Unisciti al gruppo Telegram, alla chat tematica e a WhatsApp per ricevere tutte le news direttamente sul cellulare. Entra nel gruppo Facebook per parlare con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi. Abbiamo anche una pagina Instagram dove pubblichiamo le notizie in formato grafico).

I titolari della Legge 104/92 possono avere delle agevolazioni auto piuttosto importanti, come ad esempio l’applicazione dell’Iva al 4% anziché al 22% sul prezzo di acquisto e la detrazione al 19% in dichiarazione dei redditi.

Tuttavia, non tutti hanno diritto alle agevolazioni dell’auto con la Legge 104, ma solo coloro con determinate condizioni sanitarie riconosciute da una Commissione medica. Vediamo quali sono.

Indice

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Acquista la nostra Guida Completa alle agevolazioni su auto e sussidi della Legge 104. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Chi può ottenere le agevolazioni sull’acquisto dell’auto con la Legge 104?

Solo alcuni soggetti hanno diritto alle agevolazioni sull’acquisto dell’auto con la Legge 104. Nel dettaglio, puoi acquistare un’auto con la Legge 104 se sei:

  • disabile con handicap grave e limitazione permanente della capacità di deambulazione;
  • disabile con ridotte o impedite capacità motorie;
  • non vedente;
  • non udente;
  • familiare di un disabile che ha una condizione sanitaria tra quelle che abbiamo appena elencato, ma solo se il disabile è fiscalmente a carico e ha un reddito annuo inferiore a 2.840,51 euro (4000 euro se il familiare è un figlio di età non superiore ai 24 anni).

Solo queste categorie di disabili e portatori di handicap possono ottenere l’acquisto dell’auto con la Legge 104.

Per fare un esempio: se sei un portatore di handicap senza connotazione di gravità, non puoi richiedere le agevolazioni Legge 104 per l’acquisto dell’auto.

La gravità dell’handicap deve essere certificata con verbale dalla Commissione per l’accertamento dell’handicap presso l’ASL.

Ricordiamo inoltre che, in caso di disabile con ridotte o impedite capacità motorie, per ottenere l’agevolazione è necessario adattare l’auto in base alle proprie capacità, così come riportato anche nel verbale di handicap.

Entra nella community e nella chat di Invalidità e Diritti e aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 e a quello di WhatsApp per tutte le news. Nel nostro gruppo Facebook confrontati con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi. Abbiamo anche una pagina Instagram dove pubblichiamo le notizie in formato grafico.

A quale agevolazione ho diritto per l’acquisto dell’auto con la Legge 104?

Se fai parte di una delle categorie di portatori di handicap e persone disabili che abbiamo elencato nel precedente paragrafo, hai diritto all’applicazione dell’Iva al 4% anziché al 22% sull’acquisto dell’auto con la Legge 104.

La Legge 104 permette il pagamento dell’Iva al 4% nel caso in cui si acquisti un’auto nuova o usata da un concessionario, ma anche se si fanno riparazioni o adattamenti.

Affinché possa essere applicato il regime dell’Iva ridotta, però, l’auto che si va ad acquistare deve avere cilindrata massima corrispondente a:

  • 2000 cm³ se alimentata a benzina;
  • 2.800 cm³ se alimentata a gasolio.

L’Iva ridotta al 4% è applicabile anche:

  • per l’acquisto contestuale di optional;
  • alle prestazioni di adattamento di veicoli non adattati, già posseduti (e anche se superiori ai precedenti limiti di cilindrata di cui sopra);
  • alle cessioni di strumenti e accessori utilizzati per l’adattamento.

Il veicolo può avere massimo 9 posti, incluso il conducente, e non può essere rivenduto prima dei 4 anni dall’acquisto.

Parliamo di acquisti per persone disabili e Iva al 4 per cento: vediamo cosa puoi comprare e ti mostriamo come si calcola lo sconto utilizzando l’agevolazione.

Acquisto dell'auto con la Legge 104
Legge 104, acquisto auto: che gravità serve?

Quali documenti devo presentare per ottenere l’Iva al 4% sull’acquisto dell’auto con Legge 104?

Per ottenere l’Iva al 4% sull’acquisto dell’auto con Legge 104, senza necessità di adattamento, devi presentare i seguenti documenti:

  • certificazione attestante la condizione di disabilità;
  • per l’acquisto entro il 4 anno, invece, occorre consegnare il certificato di cancellazione rilasciato dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA);
  • fotocopia dell’ultima dichiarazione dei redditi (ad esempio, il Modello 730) o autocertificazione: se il veicolo è intestato al familiare della persona con disabilità, dalla dichiarazione dei redditi deve risultare che la persona sia fiscalmente a carico dell’intestatario dell’auto.

I documenti aggiuntivi per l’adattamento del veicolo, in caso di ridotte o impedite capacità motorie (ma non affetti da grave limitazione alla capacità di deambulazione), sono:

  • fotocopia della carta di circolazione, da cui risulti che:
  • il veicolo ha dei dispositivi prescritti per la conduzione da parte della persona con disabilità titolare di patente speciale, oppure che il veicolo è adattato in funzione della minorazione fisico/motoria;
  • copia della certificazione di handicap o invalidità rilasciata da una Commissione ASL deputata all’accertamento di tali condizioni, dove vi deve essere esplicitamente indicata la natura motoria della disabilità;
  • in caso di prestazioni di servizi o per l’acquisto di accessori, autodichiarazione dalla quale risulti che si tratta di disabilità comportante ridotte capacità motorie permanenti, come attestato dalla certificazione medica in possesso.

Si dovrà precisare, se è il caso, che la persona disabile è fiscalmente a carico dell’acquirente o del committente.

Vendere auto comprata con Legge 104. Un’auto comprata con l’Iva al 4% e che ha beneficiato della detrazione IRPEF al 19% può essere venduta per riacquistarne una nuova: ma solo a determinate condizioni. Vediamo come sostituire l’auto acquistata con la Legge 104.

Cosa prevede la detrazione per l’acquisto dell’auto con la legge 104?

Oltre all’Iva al 4% sull’acquisto dell’auto con la Legge 104, hai anche diritto alla detrazione IRPEF al 19% sulla spesa sostenuta, da calcolare su una spesa massima di 18.075,99 euro.

Anche la detrazione IRPEF per acquisto dell’auto con Legge 104 spetta una sola volta (cioè per un solo veicolo) nel corso di 4 anni, decorrenti dalla data di acquisto.

È possibile riottenere il beneficio, per acquisti effettuati entro i 4 anni, solo se il veicolo precedentemente acquistato viene cancellato dal PRA (Pubblico Registro Automobilistico), perché destinato alla demolizione o in caso di furto documentato.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulla Legge 104:

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Entra nei gruppi

Ricevi ogni giorno gratis e senza spam i migliori articoli sull’invalidità e sulla Legge 104. Scegli il gruppo che ti interessa:

Telegram (Consigliato) / privacy

WhatsApp / privacy

Facebook

Importante:

  • Sul gruppo Telegram è possibile commentare le notizie e confrontarsi in chat;
  • Sul gruppo WhatsApp non si può scrivere, pubblichiamo noi le notizie due volte al giorno;
  • I post nel gruppo Facebook sono moderati. Pubblichiamo solo quelli utili alla comunità. I commenti sono liberi, ma controllati.

Ci riserviamo di bannare ed escludere dai gruppi persone violente/aggressive o che si comportano contro i nostri valori.

1