Congedo legge 104 e Naspi: come funziona

Il congedo con Legge 104 ai disoccupati è possibile? Scopriamo di più a riguardo della compatibilità con la Naspi.
 - 
25/9/23

Congedo con legge 104 ai disoccupati: scopri nel dettaglio come funziona la compatibilità tra Naspi e congedo straordinario (entra nella community di Invalidità e Diritti e scopri le ultime notizie sulla Legge 104. Unisciti al gruppo Telegram, alla chat tematica e a WhatsApp per ricevere tutte le news direttamente sul cellulare. Entra nel gruppo Facebook per parlare con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi).

La Legge 104 offre una protezione significativa per i lavoratori che assistono un familiare con handicap riconosciuto in gravi condizioni.

Tra i benefici vi è il congedo straordinario retribuito e contributivo, con una durata massima di 2 anni durante la carriera lavorativa.

La domanda è se un lavoratore che ha perso involontariamente il lavoro abbia diritto alla Naspi (indennità di disoccupazione) se ha usufruito di un lungo periodo di congedo straordinario per assistenza di un familiare con handicap grave.

Vediamo, quindi, la compatibilità del congedo con Legge 104 ai disoccupati.

Congedo con Legge 104 ai disoccupati: qual è la compatibilità?

Per ottenere il congedo straordinario previsto dalla Legge 104, è necessario che la persona sia ancora impegnata in un’attività lavorativa.

Pertanto, le persone che hanno perso il lavoro e che percepiscono un’indennità di disoccupazione non hanno diritto a tale congedo. Non è, quindi, possibile l’erogazione del congedo con Legge 104 ai disoccupati.

Tuttavia, se un lavoratore ha presentato la domanda di congedo straordinario prima del licenziamento, potrà usufruirne, ma non riceverà il contributo lavorativo previsto dalla Cassa integrazione.

Se invece il lavoratore presenta la domanda durante una sospensione parziale dell’attività lavorativa, continuerà a percepire il trattamento salariale per le ore di Cassa integrazione e l’indennità per il congedo straordinario, che sarà calcolata sulla base dell’ultima retribuzione percepita al netto del trattamento integrativo.

Il lavoratore che richiede il congedo straordinario previsto dalla Legge 104:

  • Continua a ricevere il trattamento di integrazione salariale per le ore in cui l’attività lavorativa è stata ridotta;
  • Riceve l’indennità per il congedo straordinario per le altre ore o giornate in cui l’attività lavorativa è prevista.

Chi non lavora può chiedere la 104? I lavoratori che hanno terminato il loro rapporto di lavoro, anche se stanno ricevendo un’indennità di disoccupazione come la Naspi, non hanno diritto al congedo straordinario e alla relativa indennità.

Entra nella community e nella chat di Invalidità e Diritti e aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 e a quello di WhatsApp per tutte le news. Nel nostro gruppo Facebook confrontati con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi.

Congedo con Legge 104 ai disoccupati: chi ha diritto al congedo?

Il diritto al congedo straordinario 104 spetta al lavoratore dipendente per assistere un familiare con disabilità grave.

Questo congedo ha una durata massima di 2 anni nel corso della vita lavorativa e per ogni disabile in questione.

Tuttavia, se un altro familiare ha già usufruito di questo congedo per lo stesso disabile, il periodo utilizzato deve essere sottratto dai 2 anni a disposizione del lavoratore interessato.

Il congedo 104 viene assegnato in ordine di priorità a: il coniuge convivente del disabile, ai genitori, a uno dei figli conviventi, a un fratello o a una sorella conviventi, a un parente o a un affine convivente entro il terzo grado, a condizione che tutti gli altri familiari siano mancanti o affetti da patologie invalidanti.

La convivenza deve essere verificata al momento della fruizione del congedo, ma non è necessaria al momento della domanda.

Il lavoratore che ha diritto al congedo legge 104 può ricevere un’indennità per il periodo di assenza dal lavoro, che equivale all’ultima retribuzione percepita. Tuttavia, non tutte le voci di paga sono incluse nell’indennità e ci sono limiti massimi stabiliti.

Inoltre, il lavoratore ha diritto all’accredito dei contributi figurativi che contribuiranno sia al suo diritto che alla misura della pensione. Questi contributi sono riconosciuti fino a determinati limiti massimi, come specificato per l’anno 2022.

Ad esempio, il limite massimo per l’indennità annua e la retribuzione figurativa annua è di 37.341 euro, mentre il limite complessivo annuo (che include l’indennità e i contributi) è di 49.663,88 euro.

I dipendenti pubblici, tuttavia, non beneficiano dell’accredito della contribuzione figurativa, ma ricevono l’accredito diretto della contribuzione da parte dell’amministrazione o del datore di lavoro.

Congedo con Legge 104 ai disoccupati: ti potrebbe interessare anche A chi spettano 4 anni di congedo straordinario?

Congedo con Legge 104 ai disoccupati
Congedo con Legge 104 ai disoccupati: nella foto una mamma assiste un bambino disabile in carrozzina.

Congedo con Legge 104 ai disoccupati: chi ha diritto alla Naspi?

Per poter ricevere l’indennità di disoccupazione (Naspi), un dipendente deve soddisfare i seguenti requisiti:

  • Aver subito una perdita involontaria del lavoro, come ad esempio un licenziamento, una risoluzione consensuale del rapporto, dimissioni per giusta causa o terminazione di un contratto a termine durante il periodo di tutela per maternità;
  • Aver presentato la dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro (Did) e di partecipazione alle iniziative di politica attiva;
  • Aver accumulato almeno 13 settimane di contributi nei 4 anni precedenti;
  • Aver lavorato per almeno 30 giornate nell’anno precedente.

L’importo della Naspi corrisponde al 75% della media del reddito mensile del lavoratore percepito negli ultimi quattro anni, fino a un massimo di 1.250,87 euro.

Se la media del reddito mensile del lavoratore supera 1.250,87 euro, il 25% della differenza tra la media e il tetto massimo viene aggiunto all’importo della Naspi, ma senza superare il massimo di  1.360,77 euro.

Congedo con Legge 104 ai disoccupati: leggi anche Maternità e congedo straordinario 104: come funziona

Congedo con Legge 104 ai disoccupati: i contributi figurati del congedo sono utili alla Naspi?

L’INPS ha specificato che alcuni periodi coperti da contributi figurativi non vengono considerati utili per la richiesta della Naspi.

Questi includono malattia e infortuni sul lavoro se non vi è integrazione della retribuzione da parte del datore di lavoro, cassa integrazione straordinaria e ordinaria con sospensione dell’attività a zero ore, e assenze per permessi e congedi fruiti dal lavoratore per assistere un familiare con disabilità grave.

Pertanto, i contributi accreditati per congedo straordinario previsto dalla Legge 104 non sono utili per soddisfare i requisiti delle 13 settimane negli ultimi 4 anni per il diritto alla Naspi, e questi periodi di congedo devono essere saltati nel conteggio della contribuzione utile.

Quando pagano la Naspi?

La Naspi di luglio 2023 sarà pagata il 10, l’11 luglio, il 12, il 21 o il 26 luglio per chi vede una di queste date sul fascicolo previdenziale del cittadino. Altri accrediti arriveranno dopo il 7 agosto 2023, precisamente la Naspi sarà pagata l’8, il 9, il 23, il 25 e il 30 agosto 2023. Il pagamento dell’ex Bonus Renzi sulla Naspi arriverà nella seconda metà di luglio. Altri pagamenti della disoccupazione saranno erogati fino alla fine del mese a scaglioni. Altri pagamenti della Naspi sono previsti dal 7 e 8 settembre 2023. Altri pagamenti sono previsti l’11, il 15 e il 18 settembre 2023.

Naspi insegnanti precari: possono richiederla?

Sì, gli insegnanti precari hanno diritto alla Naspi se soddisfano i requisiti necessari per la disoccupazione.

Quando pagano l’ex Bonus Renzi sulla Naspi?

Il pagamento dell’ex Bonus Renzi sulla Naspi arriverà l’11, il 23, il 25 e il 30 agosto 2023. Altri accrediti sono previsti nella seconda metà di settembre 2023.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulla Legge 104:

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Entra nei gruppi

Ricevi ogni giorno gratis e senza spam i migliori articoli sull’invalidità e sulla Legge 104. Scegli il gruppo che ti interessa:

Telegram (Consigliato) / privacy

WhatsApp / privacy

Facebook

Importante:

  • Sul gruppo Telegram è possibile commentare le notizie e confrontarsi in chat;
  • Sul gruppo WhatsApp non si può scrivere, pubblichiamo noi le notizie due volte al giorno;
  • I post nel gruppo Facebook sono moderati. Pubblichiamo solo quelli utili alla comunità. I commenti sono liberi, ma controllati.

Ci riserviamo di bannare ed escludere dai gruppi persone violente/aggressive o che si comportano contro i nostri valori.