Posso fruire dei permessi 104 anche in malattia?

Posso fruire dei permessi 104 anche in malattia? Rispondiamo alla domanda dei nostri lettori e ne approfittiamo per chiarire quando è possibile fruire dei permessi e quando invece non lo è.
 - 
21/03/2023

Se mi ammalo ma ho comunque necessità di prendermi cura del mio familiare disabile grave, posso fruire dei permessi 104 anche in malattia? Se prendo la malattia e al rientro a lavoro devo assistere il mio familiare, posso utilizzare i permessi retribuiti? (entra nella community di Invalidità e Diritti e scopri le ultime notizie sulla Legge 104. Unisciti al gruppo Telegram, alla chat tematica e a WhatsApp per ricevere tutte le news direttamente sul cellulare. Entra nel gruppo Facebook per parlare con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi. Abbiamo anche una pagina Instagram dove pubblichiamo le notizie in formato grafico).

I permessi Legge 104 maturano anche durante la malattia e in questo approfondimento vedremo anche perché.

La domanda principale a cui vogliamo però rispondere è: posso fruire dei permessi 104 anche in malattia? Ovvero, se è possibile assistere un familiare disabile mentre si sta fruendo anche della malattia.

Vediamo cosa stabilisce la normativa, approfittando per chiarire quali sono i casi in cui i permessi possono essere ridotti.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Acquista la nostra Guida Completa alle agevolazioni su auto e sussidi della Legge 104. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Indice

Posso fruire dei permessi 104 anche in malattia?

No, non puoi fruire dei permessi 104 anche in malattia. Se sei in malattia, infatti, si presume che tu non stia bene e se non stai bene, non puoi prestare la giusta assistenza al tuo familiare disabile grave, che è lo scopo dei permessi retribuiti.

Quindi, se avevi richiesto i permessi 104 per i giorni in cui poi hai dovuto chiedere la malattia, i permessi non si riducono (nel senso che non li perdi), ma ne potrai fruire solo quando guarirai e rientrerai a lavoro.

Entra nella community e nella chat di Invalidità e Diritti e aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 e a quello di WhatsApp per tutte le news. Nel nostro gruppo Facebook confrontati con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi. Abbiamo anche una pagina Instagram dove pubblichiamo le notizie in formato grafico.

Posso fruire dei permessi 104 anche in malattia? Durante la malattia maturano i permessi?

Come abbiamo anticipato, nel periodo di malattia non perderai i permessi, perché questi maturano anche durante la malattia, come ha chiarito anche l’interpello n. 24 del 2012 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

La malattia, infatti, è un’assenza giustificata. È un diritto che ti spetta e se sei beneficiario dei permessi 104 non puoi esserne discriminato per il suo godimento.

Lo stesso principio viene applicato anche per altre assenze tutelate, come quelle di maternità obbligatoria o facoltativa, o per la fruizione di altri permessi e congedi come i permessi sindacali.

In tutti questi casi, si tratta di diversi diritti che non possono essere mai limitati a causa della richiesta del dipendente di beneficiarne nello stesso mese.

In sintesi: i permessi 104 maturano anche durante la malattia e non devono essere riproporzionati nel momento in cui ne stai usufruendo.

Leggi anche cosa prevede la normativa in merito a Legge 104 e ferie, ovvero se i permessi Legge 104 e il congedo straordinario possono essere richiesti anche a ridosso del godimento delle ferie e se in questo caso si perde qualcosa o si mantengono i diritti.

Posso fruire dei permessi 104 anche in malattia? Dopo la malattia posso utilizzare i permessi?

Sì, puoi fruire dei permessi 104 per assistere il tuo familiare disabile grave anche subito dopo essere stato ammalato.

Riassumendo: non puoi fruire dei permessi 104 mentre sei in malattia, ma puoi farlo immediatamente dopo essere stato malato, anche se non riprendi l’attività lavorativa. Vuol dire che, se hai comunicato la fine della malattia, contemporaneamente puoi avvisare il tuo datore di lavoro che, prima di rientrare a lavoro, usufruirai dei permessi mensili per assistere il portatore di handicap grave.

Proviamo a capire quante volte si possono richiedere i permessi della 104, se possono essere cumulati in caso di non utilizzo nel mese precedente e in quali casi raddoppiano.

Posso fruire dei permessi 104 anche in malattia
Posso fruire dei permessi 104 in malattia? Nella foto: un padre e un figlio

Posso fruire dei permessi 104 anche in malattia? In quali casi possono essere ridotti i permessi?

Abbiamo visto che non puoi fruire dei permessi 104 anche in malattia, ma che questi non vengono ridotti a causa di essa e puoi fruirne immediatamente dopo essere guarito.

Tuttavia, ci sono dei casi in cui i permessi 103 possono essere riproporzionati. Primo fra tutti, il caso in cui tu non sia il referente unico del disabile grave da assistere.

Se, infatti, ti prendi cura saltuariamente del portatore di handicap, o solo per alcuni periodi, in sostituzione dell’abituale fruitore dei permessi, a te spetta un giorno di permesso ogni 10 giorni di assenza continuativa.

Tra l’altro, se non sei referente unico, nel momento in cui chiedi il permesso dovrai presentare all’INPS e al tuo datore di lavoro una richiesta scritta, che contenga una dichiarazione di responsabilità in cui attesti:

  • l’assistenza prestata al disabile;
  • il rapporto di parentela con il disabile;
  • i periodi durante i quali è prestata l’assistenza;
  • i motivi che hanno imposto la sostituzione del familiare che presta assistenza abitualmente.

L’altro caso, è quando si richiedono per la prima volta i permessi 104 e questo accade non a inizio mese.

Per esempio, se per la prima volta fai richiesta dei permessi il 20 del mese, questi saranno ridotti, ma solo in relazione alla stessa mensilità (ricorda che puoi fruire di massimo 3 giorni di permessi al mese, frazionabili anche a ore).

Dal mese successivo, poi, i permessi riprenderanno normalmente, perché a quel punto li avrai maturati, anche in caso di malattia o di altri permessi a cui hai diritto.

In questo articolo ti spieghiamo se è possibile e come frazionare in ore i giorni di permesso con la 104: esempi di calcolo ore, regole e limiti.

Posso fruire dei permessi 104 anche in malattia? Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulla Legge 104:

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Entra nei gruppi

Ricevi ogni giorno gratis e senza spam i migliori articoli sull’invalidità e sulla Legge 104. Scegli il gruppo che ti interessa:

Telegram (Consigliato) / privacy

WhatsApp / privacy

Facebook

Importante:

  • Sul gruppo Telegram è possibile commentare le notizie e confrontarsi in chat;
  • Sul gruppo WhatsApp non si può scrivere, pubblichiamo noi le notizie due volte al giorno;
  • I post nel gruppo Facebook sono moderati. Pubblichiamo solo quelli utili alla comunità. I commenti sono liberi, ma controllati.

Ci riserviamo di bannare ed escludere dai gruppi persone violente/aggressive o che si comportano contro i nostri valori.

1