Sconti bollette condominiali per disabili: ecco quali sono

Vediamo se hai diritto ad agevolazioni e sconti sulle bollette condominiali per persone con disabilità o se puoi invece risparmiare su quelle domestiche.
 - 
25/01/2023

Ci sono sconti per le bollette condominiali per persone con disabilità? Cosa è previsto per alleggerire i costi riguardo le spese delle utenze riferite al condominio? (entra nella community di Invalidità e Diritti e scopri le ultime notizie sull’invalidità civile. Unisciti al gruppo Telegram, alla chat tematica e a WhatsApp per ricevere tutte le news direttamente sul cellulare. Entra nel gruppo Facebook per parlare con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi).

Le bollette condominiali si riferiscono soprattutto al pagamento delle utenze come la luce, l’acqua, il gas (se centralizzato).

In questo articolo vediamo se sono previste delle agevolazioni o detrazioni per bollette condominiali per persone con disabilità o se le agevolazioni riguardano il singolo condomino per la sua utenza domestica.

Indice

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Sono previste agevolazioni per il pagamento delle bollette condominiali per persone con disabilità?

Purtroppo dobbiamo dirti che no, non esistono delle agevolazioni per il pagamento delle bollette condominiali per persone con disabilità.

Quando si tratta del pagamento delle utenze condominiali come la luce, il gas (se centralizzato) o l’acqua, la spesa va ripartita in quote in base al numero dei condomini.

Le agevolazioni riferite alle detrazioni sulle spese relative al condominio sono valide per le persone disabili, ma anche per tutti gli altri condomini e riguardano quelle sostenute per gli spazi comuni, fruibili per ogni condomino in base alla quota di spesa a lui spettante e fissata in specifiche percentuali in base alla tipologia di intervento.

Generalmente, le spese che si possono detrarre sono quelle relative alla manutenzione dell’edificio, nello specifico:

  • interventi di manutenzione energetica;
  • manutenzione ordinaria e straordinaria;
  • restauro e risanamento conservativo;
  • ristrutturazione edilizia;
  • onorari dell’amministrazione di condominio;
  • oneri corrispondenti a servizi collettivi e alle attrezzature comuni (spese di sicurezza e pulizia, manutenzione della caldaia collettiva o dell’ascensore.

Come vedi, non sono previste detrazioni per le bollette condominiali per persone con disabilità. Tuttavia, hai la possibilità di risparmiare sulle bollette domestiche: vediamo come.

Entra nella community e nella chat di Invalidità e Diritti e aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 e a quello di WhatsApp per tutte le news. Nel nostro gruppo Facebook confrontati con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi.

Niente agevolazioni per le bollette condominiali per persone con disabilità: e sulle bollette a uso domestico?

È vero che non ci sono agevolazioni per il pagamento delle bollette condominiali per persone con disabilità, ma possedendo dei requisiti specifici, puoi risparmiare sulle bollette a uso domestico.

In particolare, potresti avere la possibilità di ottenere agevolazioni per il pagamento di:

  • luce;
  • gas;
  • internet e telefono;
  • canone RAI.

Andiamole a vedere tutte nel dettaglio.

Leggi intanto quali sono tutti gli aiuti per persone con disabilità nel 2023 approvati in legge di bilancio o confermati, alcuni con qualche modifica.

In questo nostro video ti parliamo di tutti i bonus bollette 2023:

Niente agevolazioni sulle bollette condominiali per persone con disabilità, ma puoi risparmiare su luce e gas domestici

Risparmiare sulle bollette condominiali per persone con disabilità, come abbiamo visto, non è possibile.

Puoi però risparmiare sulla spesa dell’energia elettrica e del gas domestici grazie alle agevolazioni concesse dall’ARERA (Autorità Nazionale dell’Energia), che permette di accedere a sconti particolari a disabili in particolari condizioni.

Per quanto riguarda il Bonus elettrico, l’ARERA concede uno sconto in bolletta ai clienti domestici affetti da grave malattia o ai clienti con fornitura elettrica presso cui vive un soggetto affetto da grave disabilità, costretti a utilizzare apparecchiature elettromedicali necessarie per il mantenimento in vita.

Per conoscere l’elenco dei macchinari che hanno diritto al bonus elettrico, puoi consultare l’Allegato A al decreto del Ministero della Salute del 13 gennaio 2011.

Per sapere invece come fare domanda per il Bonus elettrico per persone con disabilità grave, leggi il nostro articolo dedicato.

Per quanto riguarda il Bonus gas, per ottenerlo la persona disabile deve rientrare in un limite ISEE prestabilito, che non deve essere superiore a 8.107,5 euro.

Vediamo cosa prevede la Legge 104 e bollette, se hai diritto a sconti sulle utenze e come fare ad ottenerli.

Bollette condominiali per persone con disabilità
Sconti bollette condominiali per disabili: ecco quali sono

Niente agevolazioni per bollette condominiali per persone con disabilità, ma puoi risparmiare su telefono e Internet

Per le utenze domestiche, le famiglie in cui ci sono disabili sensoriali, sordi o ciechi hanno diritto all’esenzione del canone di abbonamento al servizio telefonico e alla riduzione del 50% del canone di abbonamenti Intenet.

Si tratta di agevolazioni stabilite dall’Agcom (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni).

Nel dettaglio, si tratta di:

  • agevolazioni servizio voce per sordi, riservate agli abbonati residenziali sordi e coloro nel cui nucleo familiare sia presente un sordo. In questi casi, si ha diritto all’esenzione del canone di abbonamento al servizio telefonico;
  • misure specifiche per servizi voce e dati da telefono fisso. In questo caso, le agevolazioni sono rivolte a utenti sordi, ciechi totali e ciechi parziali, oppure a utenti nel cui nucleo familiare sia presente uno di questi soggetti disabili. Si ha diritto a una riduzione del 50% del canone mensile per tutte le offerte flat e semiflat voce e dati e per le offerte di sola navigazione Internet;
  • misure specifiche per servizi voce e dati da telefono mobile. L’offerta è specificamente riservata agli utenti sordi e comprende un volume di traffico dati di almeno 20 GB e l’invio di almeno 50 SMS gratuiti al giorni a un prezzo che non può mai superare il miglior prezzo dello stesso servizio comunque applicato dall’operatore dell’utenza. Per gli utenti ciechi totali o parziali, invece, gli operatori dovranno predisporre un’offerta che comprenda almeno 2000 minuti di traffico voce gratuiti e un volume di traffico dati di almeno 10 GB.

Per accedere a queste offerte, devi consultare il sito del tuo gestore telefonico e richiedere la domanda di esenzione, compilando un apposito modulo messo a disposizione.

Vediamo cosa riguarda la tecnologia di assistenza alle persone con disabilità e agevolazioni, ovvero come puoi risparmiare sull’acquisto di alcuni importantissimi prodotti tecnologici per disabili.

Niente agevolazioni sulle bollette condominiali, ma puoi risparmiare sul pagamento del canone RAI

Hanno diritto all’esenzione del pagamento del canone RAI gli invalidi civili degenti in una casa di riposo.

Per essere esonerati dal pagamento del canone tv è necessario presentare una dichiarazione sostitutiva e spedire i moduli in un plico raccomandato al seguente indirizzo: Agenzia delle Entrate – Direzione Provinciale I di Torino . Ufficio Canone TV – Casella postale 22 – 10121 Torino, allegando anche un documento di identità.

Se hai una PEC, puoi anche inviare i moduli all’indirizzo [email protected].

In alternativa, puoi consegnarli presso un ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’invalidità civile:

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Entra nei gruppi

Ricevi ogni giorno gratis e senza spam i migliori articoli sull’invalidità e sulla Legge 104. Scegli il gruppo che ti interessa:

Telegram (Consigliato) / privacy

WhatsApp / privacy

Facebook

Importante:

  • Sul gruppo Telegram è possibile commentare le notizie e confrontarsi in chat;
  • Sul gruppo WhatsApp non si può scrivere, pubblichiamo noi le notizie due volte al giorno;
  • I post nel gruppo Facebook sono moderati. Pubblichiamo solo quelli utili alla comunità. I commenti sono liberi, ma controllati.

Ci riserviamo di bannare ed escludere dai gruppi persone violente/aggressive o che si comportano contro i nostri valori.