Si può pignorare una persona invalida?

Si può pignorare una persona invalida? Vediamo quali sono i limiti e le tutele per le persone con una fragilità. I trattamenti assistenziali e previdenziali, l'auto che trasporta chi ha una disabilità, gli immobili e il conto corrente.
 - 
28/07/2022

Si può pignorare una persona invalida? O la legge tutela dai creditori chi ha una fragilità fisica o mentale? (entra nella community di Invalidità e Diritti e scopri le ultime notizie sull’invalidità civile. Unisciti al gruppo Telegram, alla chat tematica e a WhatsApp per ricevere tutte le news direttamente sul cellulare. Entra nel gruppo Facebook per parlare con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi).

INDICE:

Beh, diciamolo: una certa tutela c’è, ma riguarda in particolare i benefici e le prestazioni assistenziali che la persona con disabilità riceve. Non bisogna però neppure dimenticare le armi che sono a disposizione del creditore, che non sono poche.

Ma ci sono delle regole, che valgono in ogni caso. Ossia: si applicano se il creditore è l’Agenzia delle Entrate o se è un privato, come una banca, una finanziaria o un altro cittadino.

Si può pignorare una persona invalida: sussidi

Iniziamo da un presupposto, al quale abbiamo già accennato: non possono essere pignorati:

  • i sussidi erogati a persone che sono comprese nell’elenco dei poveri;
  • i sussidi per maternità;
  • i sussidi per malattia di casse assicurative:
  • i sussidi erogati da enti di assistenza;
  • i sussidi versati da istituti di beneficenza.

Entra nella community e nella chat di Invalidità e Diritti e aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 e a quello di WhatsApp per tutte le news. Nel nostro gruppo Facebook confrontati con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi.

Si può pignorare una persona invalida: trattamenti assistenziali

E non è tutto: la pensione di invalidità non può essere pignorata. Se accade, ovvero se un creditore cerca di aggredire una pensione di invalidità, il giudice può rilevare d’ufficio la nullità della procedura.

In pratica sono intoccabili dai creditori tutte le prestazioni che hanno un carattere assistenziale e non previdenziale. E tra queste

Si può pignorare una persona invalida: minimo vitale

Sono misure non pignorabili perché sono erogate dallo Stato per consentire all’assistito di raggiungere il minimo vitale o reintegrare persone che sono affette da una menomazione causata da una patologia.

Si può pignorare una persona invalida: accompagnamento

Proprio per questo tra le misure che non possono essere aggredite dai creditori c’è anche l’indennità di accompagnamento. Questo trattamento assistenziale, lo ricordiamo, viene erogato a persone che non sono in grado di deambulare senza il sostegno costante di una persona o non sono più capaci da sole di compiere gli atti quotidiani della vita.

Si può pignorare una persona invalida: misure previdenziali

Discorso diverso invece per le misure previdenziali, anche quelle di invalidità. Come nel caso della pensione di inabilità (ma rientrano per le stesse ragioni anche la pensione di vecchiaia,ai superstiti e l’assegno ordinario di invalidità). Insomma tutti quei trattamenti che spettano ai lavoratori e che dipendono dalla contribuzione che è stata versata.

In questi casi il creditore può procedere al pignoramento, ma deve comunque attenersi a una serie di regole.

Si può pignorare una persona invalida: minimo vitale

Se il pignoramento viene esercitato direttamente presso il datore di lavoro, il creditore può bloccare non più di un quinto. Ma bisogna escludere prima dal computo il minimo vitale, che per il 2022 è stato fissato a 690,42 euro.

Il minimo vitale, come dice il termine, è la cifra che dovrebbe garantire la sopravvivenza del beneficiario.

L’introduzione del minimo vitale è una garanzia per la persona invalida aggredita da un creditore, ma ha anche consentito il pignoramento di pensioni di importo modesto che prima, proprio per questa ragione, venivano considerate non pignorabili.

E in particolare quelle che sono erogate a persone con invalidità.

Si può pignorare una persona invalida: auto

Questo per le pensioni o i trattamenti erogati dall’Inps. Ma se una persona ha un’auto di proprietà, può essere pignorata anche quella?

Ebbene sì, non ci sono delle tutele. In particolare per i creditori privati. Se invece ad agire è l’Agenzia per le Entrate e la Riscossione, in quel caso il mezzo utilizzato al trasporto di una persona con disabilità non può essere sottoposto a fermo amministrativo.

Ma se l’auto serve alla persona con disabilità per lavorare e garantirsi in questo modo il sostentamento, non può essere pignorata.

Si può pignorare una persona invalida: stipendio

Se la persona con disabilità lavora, il suo stipendio può essere sottoposto a pignoramento proprio come qualsiasi altro reddito da lavoro dipendente.

Anche in questo caso il creditore non può bloccare più di un quinto, se è un privato. Se invece l’azione di recupero è stata avviata dall’Agenzia delle Entrate e per stipendi non superiori a 2.500 euro, la somma bloccata non può essere superiore a un decimo. Si arriva a un settimo solo se per chi riceve una busta paga fino a 5mila euro.

Si può pignorare una persona invalida: casa

E la casa dove abita la persona con disabilità può essere pignorata?

Le notizie non sono buone per i debitori: infatti si può procedere al pignoramento di una abitazione anche se è è di proprietà di una persona disabile o se la fragilità è di un convivente. Questo se l’azione giudiziaria è stata avviata da un privato.

Per l’Agenzia delle Entrate ci sono invece delle limitazioni, eccole:

  • se è l’unico immobile di proprietà del debitore con invalidità;
  • se non è accatastata come abitazione di lusso (ville o castelli);
  • se è adibita a civile abitazione;
  • se nell’appartamento la persona con disabilità ha la propria residenza.
Si può pignorare una persona invalida?

Si può pignorare una persona invalida: conto corrente

Passiamo infine al conto corrente, che è l’altro obiettivo di chi avvia una azione giudiziaria di recupero crediti. Non ci sono tutele particolari per le persone con disabilità, ma valgono le stesse regole e le stesse limitazioni che la legge ha imposto per chi riceve la pensione di vecchiaia.

E dunque non si può avviare un pignoramento se su quel conto corrente vengono accreditati la sola pensione di invalidità e l’accompagnamento.

Sarà sufficiente dimostrare che su quel conto non ci sono soldi provenienti da redditi di altro tipo.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’invalidità civile:

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Entra nei gruppi

Ricevi ogni giorno gratis e senza spam i migliori articoli sull’invalidità e sulla Legge 104. Scegli il gruppo che ti interessa:

Telegram (Consigliato) / privacy

WhatsApp / privacy

Facebook

Importante:

  • Sul gruppo Telegram è possibile commentare le notizie e confrontarsi in chat;
  • Sul gruppo WhatsApp non si può scrivere, pubblichiamo noi le notizie due volte al giorno;
  • I post nel gruppo Facebook sono moderati. Pubblichiamo solo quelli utili alla comunità. I commenti sono liberi, ma controllati.

Ci riserviamo di bannare ed escludere dai gruppi persone violente/aggressive o che si comportano contro i nostri valori.