Disability Card: ecco dove usare le agevolazioni

Introdotta dal Governo Italiano a partire dal 22 febbraio 2022, la Disability Card è la carta digitale che permette alle persone con disabilità di accedere a numerosi servizi, garantendo l’inclusione sociale e culturale. In questo articolo spieghiamo quello che c’è da sapere su questo strumento che ti semplificherà la vita e ti aiuterà in numerosi […]
 - 
1/2/23

Introdotta dal Governo Italiano a partire dal 22 febbraio 2022, la Disability Card è la carta digitale che permette alle persone con disabilità di accedere a numerosi servizi, garantendo l’inclusione sociale e culturale.

In questo articolo spieghiamo quello che c’è da sapere su questo strumento che ti semplificherà la vita e ti aiuterà in numerosi ambiti. Scopriamo insieme quindi come funziona la Disability Card, come richiederla, come utilizzarla e a quali agevolazioni hai diritto (entra nella community di Invalidità e Diritti e scopri le ultime notizie sull’invalidità civile. Unisciti al gruppo Telegram, alla chat tematica e a WhatsApp per ricevere tutte le news direttamente sul cellulare. Entra nel gruppo Facebook per parlare con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi).

Indice

Entra nella community e nella chat di Invalidità e Diritti e ricevi con WhatsAppTelegram e Facebook tutti gli approfondimenti su invalidità, diritti e Legge 104.

Cos’è la Disability Card

La Carta Europea della Disabilità (CED) o Disability Card è una Carta prodotta dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato realizzata su un supporto fisico mediante tecniche di stampa di sicurezza.

Per renderlo più chiaro, nella fattispecie non ha nulla di differente da qualsiasi altra carta digitale come ad esempio la Carta di Identità Elettronica (CIE) o la Tessera sanitaria, e per alcuni aspetti ne sostituisce alcune funzioni o le va a integrare, come ti spiegherò meglio a breve. In questo articolo di TheWam.net viene spiegato come ottenere la Cie.

L’obiettivo principale della Disability Card, però, è quello di semplificarti la vita e di accedere a numerosi servizi a costo ridotto o gratuiti nell’ambito della cultura, del tempo libero e dei trasporti, sia in Italia che in tutta Europa. Grazie a questa carta, infatti, potrai evitare di portare con te documenti cartacei che attestano la tua invalidità e i dettagli del tuo handicap, perché tutte le informazioni sono contenute all’interno di questo strumento che potrai tenere comodamente con te in tasca o nel tuo portafogli.

Oltre all’attestazione della tua identità e invalidità, potrai utilizzare la Carta per beneficiare di agevolazioni con la Disability Card e accedere a molti servizi che numerosi enti erogatori mettono a disposizione grazie a dei protocolli di intesa e degli accordi.

Scopri come leggere i verbali per l’invalidità civile e quali sono le agevolazioni riconosciute con le diverse percentuali di disabilità.

Entra nella community e nella chat di Invalidità e Diritti e aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 e a quello di WhatsApp per tutte le news. Nel nostro gruppo Facebook confrontati con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi.

Disability Card: come è fatta

Nel paragrafo precedente ti abbiamo detto che la Disability Card, nell’aspetto, è del tutto uguale a una qualsiasi carta digitale.

In questa Carta sono riportati i dati che servono al tuo riconoscimento, che comunque va sempre accompagnato da un documento di riconoscimento (carta di identità), ovvero:

  • La tua fotografia
  • Nome, cognome e data di nascita
  • Seriale e data di scadenza della Card (ricorda che la Disability Card ha validità di dieci anni e va rinnovata, previa verifica dei requisiti)
  • QR code con le informazioni sulla tua condizione di disabilità
  • Ove presente, l’indicazione della necessità di un accompagnatore o di maggiore sostegno

È utile sapere che la scritta “Disability Card” è in codice Braille per permettere di essere utilizzata anche da non vedenti e ipovedenti.

In questo articolo ti TheWam.net, potrai scoprire anche in quali altri Paesi d’Europa è attualmente valida la Disability Card.

Disability Card: chi può richiederla

Nel paragrafo successivo ti spiegheremo come potrai richiedere la Disability Card, ma prima vediamo nello specifico se hai diritto di ottenerla, ovvero se fai parte delle categorie stabilite dall’Inps alle quali spetta questa scheda.

Per ottenere la Carta e beneficiare delle agevolazioni Disability Card, devi dimostrare di essere in condizione di disabilità media, grave o di non autosufficienza.

Un appunto per tutti coloro che si stanno occupando di una persona invalida che non è in grado di informarsi o di presentare domanda per richiedere la Card: è possibile che, in quanto tutore legale di un disabile, tu possa fare domanda per richiedere la Disability Card per lui. Non potrai mai utilizzarla, però, senza la presentazione dei suoi documenti di identità e la sua presenza per accedere a un servizio convenzionato.

Categorie aventi diritto

Di seguito, trovi l’elenco delle categorie che possono richiedere gratuitamente questo strumento:

  • Invalidi civili maggiorenni con invalidità certificata pari o maggiore al 67%
  • Invalidi civili minorenni
  • Invalidi con indennità di accompagnamento
  • Cittadini con certificazione ai sensi della Legge 104 del 1992, art. 3 comma 3
  • Ciechi civili
  • Sordi civili
  • Invalidi e inabili ai sensi della Legge 222 del 1984
  • Invalidi sul lavoro con invalidità certificata maggiore del 35%
  • Invalidi sul lavoro o con diritto all’assegno per l’assistenza personale e continuativa o con menomazioni dell’integrità psicofisica
  • Inabili alle mansioni (ai sensi della Legge 379 del 1995, del DPR 171 del 2011) e inabili (ai sensi della Legge 274 del 1991, articolo 13 e Legge 335/1995, articolo 2)
  • Cittadini titolari di trattamenti di privilegio ordinari e di guerra

Se appartieni ad una di queste categorie, presentando la Disability Card non dovrai più esibire alcun’altra certificazione che ne attesti l’appartenenza, perché tutte le informazioni sono contenute nel QR code presente sulla stessa Carta.

Come richiedere la Disability Card

Puoi richiedere la Disability Card gratuitamente accedendo al portale telematico dell’Inps tramite SPID, Carta d’Identità Elettronica (CIE) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

Puoi anche rivolgerti a un’associazione rappresentativa delle persone con disabilità abilitata dall’Inps a utilizzare il suo canale telematico (ANMIC, ENS, UIC, ANFFAS), la quale accederà al portale sempre tramite SPID, CIE o CNS e inoltrerà per te la domanda a seguito di una tua delega firmata, da presentare allo stesso Istituto.

Quali sono le agevolazioni Disability Card e come utilizzarla

Innanzitutto, devi conoscere gli enti erogatori che ti permettono di poter utilizzare la tua Disability Card. Ricorda che l’elenco è sempre aggiornato, per cui ti consigliamo di controllarlo periodicamente accedendo all’Elenco delle Convenzioni sul sito del Ministro per le Disabilità.

Per utilizzare la tua Card dovrai esibirla all’ente erogatore, il quale utilizzerà un lettore QR code e digiterà il codice fiscale da te fornito. Questa operazione, consentirà all’erogatore di accedere al servizio online di verifica messo a disposizione dall’Inps e di usare la Disability Card con diversi livelli di sicurezza per eseguire i seguenti accessi:

  • Accesso di I livello: l’erogatore si assicura solo della permanenza del tuo stato di disabilità
  • Accesso di II livello: usato per consentirti l’accesso a servizi e prestazioni. Questo accesso è possibile solo in tua presenza, in quanto sarà necessario il tuo consenso attraverso l’invio di un codice OTP sul tuo cellulare, che dovrai comunicare all’erogatore e successivamente al quale egli potrà accedere a diverse informazioni che gli necessitano, ovvero:

– giudizio medico legale

– eventuale percentuale di invalidità civile

– eventuali benefici fiscali

– pensione percepita

In seguito alla verifica di queste informazioni, l’erogatore potrà permetterti di usufruire di un servizio gratuito o a prezzo ridotto. Potrai usare la Card per certificare la tua identità presso gli uffici pubblici, spostarti con i mezzi di trasporto, accedere a musei e luoghi culturali o per i servizi connessi al tempo libero.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’invalidità civile:

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Entra nei gruppi

Ricevi ogni giorno gratis e senza spam i migliori articoli sull’invalidità e sulla Legge 104. Scegli il gruppo che ti interessa:

Telegram (Consigliato) / privacy

WhatsApp / privacy

Facebook

Importante:

  • Sul gruppo Telegram è possibile commentare le notizie e confrontarsi in chat;
  • Sul gruppo WhatsApp non si può scrivere, pubblichiamo noi le notizie due volte al giorno;
  • I post nel gruppo Facebook sono moderati. Pubblichiamo solo quelli utili alla comunità. I commenti sono liberi, ma controllati.

Ci riserviamo di bannare ed escludere dai gruppi persone violente/aggressive o che si comportano contro i nostri valori.