Disabilità media: significato, agevolazioni e minori

Cosa significa disabilità media? Ecco cosa prevede questa definizione e quali sono le agevolazioni previste.
 - 
08/06/2022

In questo articolo spieghiamo il significato di disabilità media e vediamo quali agevolazioni sono previste, a partire dalle detrazioni riconosciute con l’ISEE. (entra nella community di Invalidità e Diritti e scopri le ultime notizie sull’invalidità civile. Unisciti al gruppo Telegram, alla chat tematica e a WhatsApp per ricevere tutte le news direttamente sul cellulare. Entra nel gruppo Facebook per parlare con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi).

Spesso la definizione di “invalidità civile” e quella di “disabilità civile” vengono confuse. La prima di riferisce a una riduzione della capacità lavorativa, mentre la seconda indica quando vengono compromessi anche altri aspetti della vita, a partire dalla capacità relazionale e sociale.

A seconda del grado di disabilità accertato, come vedremo, si ha diritto ad agevolazioni fiscali e sanitarie differenti.

Indice

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Disabilità media, disabilità grave e non autosufficienza: tabella percentuali

CATEGORIEDisabilità MediaDisabilità GraveNon autosufficienza
Invalidi civili di età compresa tra 18 e 65 anniInvalidi 67>99% (D.Lgs. 509/88)Inabili totali (L. 118/71, artt. 2 e 12)Cittadini di età compresa tra 18 e 65 anni con diritto all’indennità di accompagnamento (L. 508/88, art. 1, comma 2, lettera b)
Invalidi civili minori di etàMinori di età con difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni propri della loro età (L. 118/71, art. 2 – diritto all’indennità di frequenza)Minori di età con difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni proprie della loro età e in cui ricorrano le condizioni di cui alla L. 449/1997, art. 8 o della L. 388/2000, art. 30Minori di età con diritto all’indennità di accompagnamento ( L. 508/88, art. 1)
Invalidi civili ultrasessantacinquenniUltrasessantacinquenni con difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni propri della loro età, invalidi 67>99%(D. Lgs. 124/98, art. 5, comma 7)Ultrasessantacinquenni con difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni propri della loro età , inabili 100%(D.Lgs. 124/98, art. 5, comma 7)Cittadini ultrasessantacinquenni con diritto all’indennità di accompagnamento (L. 508/88, art. 1, comma 2, lettera b)
Ciechi civiliArt 4 L.138/2001Ciechi civili parziali (L. 382/70 – L. 508/88 – L. 138/2001)Ciechi civili assoluti (L. 382/70 – L. 508/88 – L. 138/2001)
Sordi civiliInvalidi Civili con cofosi esclusi dalla fornitura protesica (DM 27/8/1999, n. 332)Sordi pre-linguali, di cui all’art. 50 L. 342/2000
INPSInvalidi (L. 222/84, artt. 1 e 6 – D.Lgs. 503/92, art. 1, comma 8)Inabili (L. 222/84, artt. 2, 6 e 8)Inabili con diritto all’assegno per l’assistenza personale e continuativa (L. 222/84, art. 5)
INAILInvalidi sul lavoro 50>79% (DPR 1124/65, art. 66 )Invalidi sul lavoro 35>59 % (D.Lgs 38/2000, art.13 – DM 12/7/2000 – L. 296/2006, art 1, comma 782)Invalidi sul lavoro 80>100% (DPR 1124/65,art. 66)Invalidi sul lavoro >59% (D.Lgs 38/2000, art. 13 – DM 12/7/2000 – L. 296/2006, art 1, comma 782)Invalidi sul lavoro con diritto all’assegno per l’assistenza personale e continuativa (DPR 1124/65 – art. 66)Invalidi sul lavoro con menomazioni dell’integrità psicofisica di cui alla L.296/2006, art 1, comma 782, punto 4
INPS gestione ex INPDAPInabili alle mansioni (L. 379/55, DPR 73/92 e DPR 171/2011)Inabili (L. 274/1991, art. 13 – L. 335/95, art. 2)
Trattamenti di privilegio ordinari e di guerraInvalidi con minorazioni globalmente ascritte alla terza ed alla seconda categoria Tab. A DPR 834/81 (71>80%)Invalidi con minorazioni globalmente ascritte alla prima categoria Tab. A DPR 834/81 (81>100%)Invalidi con diritto all’assegno di superinvalidità (Tabella E allegata al DPR 834/81)
Handicap – Art 3 comma 3 L.104/92

Dai un’occhiata alle tabelle con tutte le agevolazioni per l’invalidità civile e scopri quando il bonus 200 euro spetta alle persone con disabilità.

Entra nella community e nella chat di Invalidità e Diritti e aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 e a quello di WhatsApp per tutte le news. Nel nostro gruppo Facebook confrontati con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi.

Minorenni: disabilità media, grave e non autosufficienza

Nel caso dei minorenni, si parla di disabilità grave quando il minore percepisce l’indennità di frequenza e rientra nelle condizioni di cui a L. 449/1997, art. 8 (portatore di handicap con ridotte o impedite capacità motorie permanenti) o della L. 388/2000, art. 30 (invalido con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetto da pluri-amputazioni).

La prima legge si riferisce alle agevolazioni fiscali sui veicoli per una ridotta o impedita capacità motoria, escludendo le menomazioni fisiche (intellettive o sensoriali). La seconda norma, invece, fa riferimento alle disabilità fisiche o mentali con handicap grave (art. 3 comma 3 della legge 104/1992) che danno diritto all’indennità di accompagnamento.

disabilita media significato agevolazioni

ISEE: disabilità media, grave e non autosufficienza

Quando si compila la dichiarazione sostitutiva unica ai fini ISEE, bisogna indicare il tipo di disabilità, spuntando una delle tre voci: disabilità grave, disabilità media, non autosufficienza.

Per le persone invalide civili con un’età compresa tra i 18 e i 65 anni, il grado di disabilità grave riguarda gli inabili totali (100% di invalidità), la disabilità media indica i soggetti invalidi tra il 67% e il 99%, mentre le persone non autosufficienti sono coloro i quali hanno diritto all’indennità di accompagnamento.

Per quanto riguarda gli invalidi civili che hanno più di 65 anni, la disabilità grave riguarda si riferisce a chi ha una percentuale di inabilità al 100% e ha difficoltà a svolgere compiti e funzioni proprie dell’età. La disabilità media riguarda gli invalidi tra il 67% e il 99%, mentre i non autosufficienti sono coloro che hanno diritto all’indennità di accompagnamento.

Per i portatori di handicap è prevista una sola classificazione, “disabile grave”, se riconosciuto dalla Commissione dell’Asl tramite visita specifica.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’invalidità civile:

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Entra nei gruppi

Ricevi ogni giorno gratis e senza spam i migliori articoli sull’invalidità e sulla Legge 104. Scegli il gruppo che ti interessa:

Telegram (Consigliato) / privacy

WhatsApp / privacy

Facebook

Importante:

  • Sul gruppo Telegram è possibile commentare le notizie e confrontarsi in chat;
  • Sul gruppo WhatsApp non si può scrivere, pubblichiamo noi le notizie due volte al giorno;
  • I post nel gruppo Facebook sono moderati. Pubblichiamo solo quelli utili alla comunità. I commenti sono liberi, ma controllati.

Ci riserviamo di bannare ed escludere dai gruppi persone violente/aggressive o che si comportano contro i nostri valori.