Come richiedere la tessera per esenzione ticket disabili

Scopri come richiedere la tessera per esenzione ticket delle persone disabili che permette di usufruire di questa tipologia di agevolazione per le visite e i farmaci.
 - 
28/04/2024

Tessera per esenzione ticket delle persone disabili: vediamo nel dettaglio come funziona la richiesta di questa tessera per poter usufruire del beneficio economico. (scopri le ultime notizie su Invalidità e Legge 104, categorie protette, diritto del lavoro, sussidi, offerte di lavoro e concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Come richiedere la tessera per esenzione ticket delle persone disabili?

I cittadini affetti da varie forme di invalidità, come invalidità civile, di guerra, sul lavoro, nonché persone affette da cecità o sordomutismo, vittime di terrorismo e criminalità organizzata, e coloro che hanno subito danni permanenti a causa di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni o trattamenti con emoderivati, possono ottenere un’esenzione dal pagamento del ticket sanitario.

Questo beneficio è esteso ai cittadini italiani, comunitari e stranieri registrati al Servizio Sanitario Nazionale (SSN). I cittadini comunitari devono possedere la tessera sanitaria europea (TEAM) e la validità della certificazione di invalidità estera deve essere confermata da un medico del Distretto.

L’esenzione può coprire tutte le prestazioni sanitarie o essere limitata a quelle legate specificamente alla patologia dell’individuo.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

L’accesso a questa esenzione si concretizza attraverso una tessera rilasciata dal Distretto di residenza, dopo la presentazione dei documenti necessari a dimostrare lo stato di invalidità.

La verifica dell’invalidità e del suo grado è compito della Commissione medica dell’Azienda USL di residenza. La validità della tessera di esenzione può essere permanente o temporanea.

Le informazioni sull’esenzione sono integrate nel sistema informativo dell’Azienda USL e automaticamente comunicate al medico di base o pediatra del paziente.

È fondamentale che il medico indichi il codice di invalidità riconosciuto nell’apposito spazio della ricetta medica al fine di garantire l’applicazione dell’esenzione.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su YouTube e Instagram.

Quali sono i documenti necessari per la richiesta della tessera per esenzione ticket delle persone disabili?

A differenza delle richieste di esenzione basate su reddito o età, il tesserino di esenzione ticket per invalidità necessita di una documentazione specifica.

Questa può essere presentata personalmente presso l’ufficio dell’ASL competente per territorio o inviando una mail allo sportello del Distretto sanitario di residenza.

I documenti richiesti includono:

  • Un documento di identità valido;
  • Il codice fiscale;
  • Per gli invalidi di servizio, una copia autenticata del decreto ministeriale;
  • Per gli invalidi di guerra, una copia autenticata del modello 69;
  • Per gli invalidi civili, una copia autenticata del verbale di invalidità;
  • Per gli infortunati sul lavoro, una copia autenticata dell’attestato INAIL.

Chi ha diritto alla tessera per esenzione ticket delle persone disabili?

Le prestazioni coperte dall’esenzione dal pagamento del ticket sanitario dal Servizio Sanitario Nazionale variano a seconda della tipologia di invalidità, mentre la copertura dei farmaci è determinata dalle Regioni.

Sul sito del Ministero della Salute è possibile trovare informazioni dettagliate su chi ha diritto all’esenzione e per quali tipi di spese sanitarie. Viene fornita anche una tabella che classifica le esenzioni secondo il codice di esenzione, il tipo di invalidità riconosciuta e le prestazioni sanitarie esenti dal pagamento del ticket.

Ecco un riepilogo:

  • Codice C01: Invalidi civili al 100% senza indennità di accompagnamento, copre tutte le prestazioni specialistiche, di laboratorio e di diagnostica strumentale.
  • Codice C02: Invalidi civili al 100% con indennità di accompagnamento, con accesso a tutte le prestazioni specialistiche.
  • Codice C03: Invalidi civili tra il 67% e il 99%, copre tutte le prestazioni di diagnostica e altre specialistiche.
  • Codice C04: Invalidi civili minori di 18 anni con indennità di frequenza, offre esenzioni limitate a prestazioni correlate alla patologia.
  • Codice C05: Ciechi assoluti, include tutte le prestazioni specialistiche.
  • Codice C06: Sordomuti, copre tutte le prestazioni specialistiche.
  • Codice L01-L04: Invalidi e infortunati sul lavoro, con variazioni nella copertura in base alla percentuale di invalidità.
  • Codice S01-S03: Invalidi per servizio, con esenzioni che variano secondo la categoria di invalidità.
  • Codice G01 e G02: Invalidi di guerra, con esenzioni che differiscono a seconda della categoria.
Tessera per esenzione ticket delle persone disabili
Tessera per esenzione ticket delle persone disabili – L’immagine mostra una signora disabile in carrozzina in uno studio medico a cui un medico sta facendo delle domande.

Quanto vale la tessera per esenzione ticket delle persone disabili?

La durata della tessera per esenzione ticket delle persone disabili varia a seconda della condizione di invalidità.

Per individui con invalidità civile totale al 100%, nonché per i ciechi e i sordomuti, e per chi ha una condizione di invalidità permanente e stabile, il tesserino ha validità senza scadenza.

Per coloro che sono riconosciuti come invalidi civili ma con una percentuale inferiore al 100%, il tesserino è valido per dieci anni, a meno che il verbale di riconoscimento non indichi la necessità di revisione periodica. In tal caso, la validità del tesserino coincide con il periodo di rivedibilità stabilito per l’invalidità civile.

FAQ sulla tessera per esenzione ticket delle persone disabili

Chi ha la Disability card paga i mezzi pubblici?

La Disability card non fornisce sconti sui biglietti dei mezzi pubblici, eccetto per le agevolazioni specifiche offerte da Trenitalia. Tuttavia, essendo un documento che certifica la condizione di disabilità del titolare, facilita l’accesso alle varie agevolazioni sui trasporti pubblici generalmente disponibili per i viaggiatori con disabilità.

Che documenti ci vogliono per la Disability card?

Per ottenere la Disability card è richiesto:

  • Possedere una Carta di Identità Elettronica (CIE), SPID o Carta Nazionale dei Servizi (CNS) per accedere alla sezione riservata del sito.
  • Una fotografia in formato tessera da caricare nel corso della procedura di richiesta.

Chi ha la 104 paga i mezzi pubblici?

I beneficiari della Legge 104 godono di vari benefici che includono non solo agevolazioni nei viaggi, ma anche sconti sull’acquisto di veicoli, tariffe ridotte per i trasporti pubblici, prezzi speciali su prodotti editoriali, e l’esenzione dal pagamento di alcune imposte, come ad esempio il bollo auto.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’invalidità civile:

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Entra nei gruppi

Ricevi ogni giorno gratis e senza spam i migliori articoli sull’invalidità e sulla Legge 104. Scegli il gruppo che ti interessa:

Telegram (Consigliato) / privacy

WhatsApp / privacy

Facebook

Importante:

  • Sul gruppo Telegram è possibile commentare le notizie e confrontarsi in chat;
  • Sul gruppo WhatsApp non si può scrivere, pubblichiamo noi le notizie due volte al giorno;
  • I post nel gruppo Facebook sono moderati. Pubblichiamo solo quelli utili alla comunità. I commenti sono liberi, ma controllati.

Ci riserviamo di bannare ed escludere dai gruppi persone violente/aggressive o che si comportano contro i nostri valori.