Quanto costa assumere una badante convivente?

Quanto costa assumere una badante convivente e che quindi assista una persona ha 24? Vediamo nel dettaglio, verificando il tipo e il livello di contratto, la busta paga, il netto e il loro. Ma anche quante sono le ore di lavoro e quali sono i diritti dell'assistente familiare convivente.
 - 
17/09/2022

Quanto costa assumere una badante convivente, in pratica una assistente che si occupi di una persona h24. (entra nella community di Invalidità e Diritti e scopri le ultime notizie sulla Legge 104. Unisciti al gruppo Telegram, alla chat tematica e a WhatsApp per ricevere tutte le news direttamente sul cellulare. Entra nel gruppo Facebook per parlare con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi).

INDICE

Entra nella community e nella chat di Invalidità e Diritti e ricevi con WhatsApp, Telegram e Facebook tutti gli approfondimenti su invalidità, diritti e Legge 104.

L’esigenza di avere una badante che accudisca un anziano o una persona con disabilità per un periodo di tempo che può comprendere anche le ore notturne oltre a quelle diurne è molto diffusa. In particolare quando i familiari non possono occuparsi del parente per motivi di lavoro o perché vivono in un’altra città.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Per capire quanto costa assumere una badante convivente, è meglio fare prima delle precisazioni che sono opportune.

Sull’argomento potrebbe anche interessarti come assumere un parente come badante, come funziona la riforma dell’assistenza agli anziani in dieci punti e qual è l’importo massimo previsto per il congedo con la Legge 104.

Quanto costa assumere una badante convivente: ore di lavoro e riposo

Una badante, anche se assicura la sua presenza h 24, non deve lavorare per più di 54 ore la settimana. Ha diritto ad almeno due ore di riposo giornaliero nelle ore pomeridiane e a 11 ore di riposo continuativo nelle 24 ore che sono in corrispondenza con la notte (se lavora di giorno). E a 36 ore di riposo settimanale (che in genere corrispondono con il week end).

Questo significa una badante h24 copre 5 giorni e mezzo per ogni settimana.

In genere l’orario di lavoro giornaliero viene così distribuito:

  • 10 ore dal lunedì al venerdì;
  • 4 ore il sabato mattina.

Ovviamente questa è una suddivisione degli orari generica, ma consente di orientarsi per la distribuzione dei turni di lavoro.

Entra nella community e nella chat di Invalidità e Diritti e aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 e a quello di WhatsApp per tutte le news. Nel nostro gruppo Facebook confrontati con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi.

Quanto costa assumere una badante convivente: mansioni

Una badante convivente ricopre queste mansioni:

  • fa la spesa, prepara i pasti e li serve negli orari concordati;
  • si occupa delle faccende domestiche di base per mantenere la casa pulita e in ordine;
  • si occupa di spostare e far deambulare l’assistito nel caso sia costretto a letto, sulla sedia a rotelle o abbia difficoltà motorie;
  • accompagna la persona nelle uscite e commissioni quotidiane;
  • si occupa della salute e dell’igiene personale della persona da accudire;
  • verificare che la persona segua le terapie prescritte dal medico;
  • tiene compagnia e sorveglia la persona assistita.

Tutte cose, quindi, che non prevedono una formazione professionale specifica. In pratica la badante sostituisce il familiare nella cura e nell’assistenza della persona.

Quanto costa assumere una badante convivente: non in nero

Questo è il quadro, ovvero i compiti e gli orari di lavoro per una badante che è impegnata h 24 con una persona da accudire. Una descrizione necessaria per arrivare a capire perché e quanto costa una assistente convivente.

Ovviamente il riferimento è a una badante da assumere, escludiamo quindi il “nero”, che espone comunque le famiglie a un duplice rischio:

  • una possibile vertenza;
  • e la possibilità di aver fatto lavorare una persona senza i documenti in regola (si rischia in questo caso una conseguenza di natura penale).

Quanto costa assumere una badante convivente: busta paga, netta e lorda

Il contratto nazionale di lavoro delle badanti prevede una serie di livelli. Se la persona da accudire non è autosufficiente il livello da prendere in considerazione è CS. Evitate di applicare livelli inferiori, se non sono ritenuti adatti. Il rischio in questi casi è sempre per il datore di lavoro.

Ma passiamo ai costi previsti per una badante convivente 54 ore settimanali e con un livello CS.

Vediamo come è composta la busta paga:

paga lorda

  • costo orario: 4,26 euro;
  • costo mensile: 997,61 euro.

Contributi a carico del lavoratore

  • costo orario: 0,26 euro;
  • costo mensile: 60,84 euro.

Contributo a Cassa Colf:

  • costo orario: 0,02 euro;
  • costo mensile: 0,48 euro.

Paga netta

  • costo orario: 3,98 euro
  • Costo mensile: 932,61 euro.

Vediamo ora quali sono i costi effettivi per una famiglia:

paga lorda:

  • costo orario: 4,26 euro;
  • costo mensile: 997,61 euro.

Contributi a carico della famiglia:

  • costo orario: 0,78 euro;
  • costo mensile: 182,52 euro.

Contributo Cassa Colf:

  • costo orario: 0,04 euro;
  • costo mensile: 9,36 euro.

Ferie:

  • costo orario: 0,41 euro;
  • costo mensile: 95,29 euro.

Tredicesima:

  • costo orario: 0,41 euro;
  • costo mensile: 92,66 euro.

Tfr

  • costo orario: 0,40 euro;
  • costo mensile: 92,66 euro.

Lordo totale mensile (per 12 mesi) inclusa la sostituzione ferie:

  • costo orario: 6,29 euro;
  • costo totale: 1.472,73 euro.

Quanto costa assumere una badante convivente: livelli del contratto

Dunque abbiamo visto che lo stipendio netto in busta paga per una badante a tempo pieno CS è di 972,33 euro (che con il loro supera le 1.400).

Questi sono invece gli stipendi netti per gli altri livelli:

629,15 euro per il livello A:

  • Addetto alle pulizie. Svolge esclusivamente mansioni relative alla pulizia della casa;
  • Addetto alla lavanderia. Svolge esclusivamente mansioni relative alla lavanderia;
  • Aiuto di cucina. Svolge esclusivamente mansioni di supporto al cuoco.

743,55 euro per il livello AS:

  • Addetto alla compagnia. Svolge esclusivamente mansioni di mera compagnia a persone adulte autosufficienti, senza effettuare alcuna altra prestazione di lavoro.

800,74 euro per il livello B:

  • Collaboratore familiare generico polifunzionale. Svolge le plurime incombenze relative al normale andamento della vita familiare, compiendo, promiscuamente, mansioni di pulizia e riassetto della casa, di addetto alla cucina, di addetto alla lavanderia, di assistente ad animali domestici, nonché altri compiti nell’ambito del livello di appartenenza.

857,94 euro per il livello BS:

  • Assistente familiare che accudisce persone autosufficienti, ivi comprese, se richieste, le attività connesse alle esigenze del vitto e della pulizia della casa dove vivono gli assistiti;
  • Assistente familiare che si occupa du bambini (baby sitter), comprese, se richieste, le attività connesse alle esigenze del vitto e della pulizia della casa dove vivono gli assistiti.

915,15 euro per il livello C:

  • Appartengono a questo livello gli assistenti familiari che, in possesso di specifiche conoscenze di base, sia teoriche sia tecniche, relative allo svolgimento dei compiti assegnati, operano con totale autonomia e responsabilità.

972,33 euro per il livello CS:

  • Assistente familiare che si occupa di persone non autosufficienti, comprese, se richieste, le attività connesse alle esigenze del vitto e della pulizia della casa dove vivono gli assistiti.
Quanto costa assumere una badante convivente?

Quanto costa assumere una badante convivente: detrazione Irpef

Per concludere ricordiamo che una parte della spese sostenute per la badante si possono dedurre dall’Irpef. Il 19% di un importo che non può superare 2.100 euro.

Il che significa che rispetto al costo complessivo di una badante da 15mila ai 22mila euro la detrazione massima è di 399 euro (non molto).

Oltretutto la detraibilità del 19% è possibile se:

  • la persona assistita non è autosufficiente;
  • se il reddito complessivo del datore di lavoro non supera le 40mila euro.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulla Legge 104:

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Entra nei gruppi

Ricevi ogni giorno gratis e senza spam i migliori articoli sull’invalidità e sulla Legge 104. Scegli il gruppo che ti interessa:

Telegram (Consigliato) / privacy

WhatsApp / privacy

Facebook

Importante:

  • Sul gruppo Telegram è possibile commentare le notizie e confrontarsi in chat;
  • Sul gruppo WhatsApp non si può scrivere, pubblichiamo noi le notizie due volte al giorno;
  • I post nel gruppo Facebook sono moderati. Pubblichiamo solo quelli utili alla comunità. I commenti sono liberi, ma controllati.

Ci riserviamo di bannare ed escludere dai gruppi persone violente/aggressive o che si comportano contro i nostri valori.