Documenti per la patente speciale: ecco cosa ti serve

Elenchiamo tutti i documenti per la patente speciale: tutto quello che serve e come averlo, se sei disabile e devi prendere o rinnovare la patente speciale di guida.
 - 
04/02/2023

Quali documenti per la patente speciale è necessario presentare? Qual è la procedura da seguire per il rilascio o il rinnovo della patente speciale? (entra nella community di Invalidità e Diritti e scopri le ultime notizie sull’invalidità civile. Unisciti al gruppo Telegram, alla chat tematica e a WhatsApp per ricevere tutte le news direttamente sul cellulare. Entra nel gruppo Facebook per parlare con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi).

Le patenti di guida speciale vengono rilasciate a persone con ridotti requisiti fisici e abilitano alla guida con particolari prescrizioni o adattamenti in relazione alla patologia da cui si è affetti.

Per ottenere il rilascio o il rinnovo, è necessario effettuare una visita medica per l’accertamento dei requisiti di idoneità psico-fisica alla guida presso una Commissione medica dell’ASL.

Sia alla vista della Commissione e sia all’autoscuola o alla motorizzazione, vanno presentati determinati documenti per la patente speciale. Vediamo nel dettaglio quali sono e come procurarseli.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

INDICE

Quali sono i documenti per la patente speciale da presentare alla Commissione Medica?

Come abbiamo detto in apertura, per il rilascio o il rinnovo della patente speciale è necessario sottoporsi a visita di idoneità da parte di una Commissione Medica dell’ASL.

Per farlo, dovrai fare domanda presso la tua ASL di appartenenza e dovrai preparare la documentazione per la patente speciale che presenterai quando verrai convocato.

In particolare, dovrai portare con te:

  • documento di identità;
  • certificato del tuo medico di famiglia, che attesti la patologia o la minorazione da cui sei affetto;
  • documentazione sanitaria rilasciata da una struttura pubblica, in riferimento alla patologia e non anteriore a 3 mesi dalla vista della Commissione;
  • in caso di protesi: certificazione di qualità rilasciata dalla ditta costruttrice;
  • copia della precedente patente di guida scaduta, se si tratta di rinnovo.

Entra nella community e nella chat di Invalidità e Diritti e aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 e a quello di WhatsApp per tutte le news. Nel nostro gruppo Facebook confrontati con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi.

Nel video sotto viene spiegato se con l’accompagnamento si rischia la perdita della patente di guida:

Cosa succede dopo la visita della Commissione Medica e la presentazione dei documenti per la patente speciale?

Dopo la visita della Commissione medica e la presentazione dei documenti per la patente speciale, ti verrà rilasciato dalla Commissione il certificato di idoneità alla guida, che dovrai consegnare all’autoscuola o alla motorizzazione civile, quando fai richiesta per il rilascio della patente speciale.

In caso di rinnovo, se la Commissione accerta che le condizioni sono le stesse del precedente accertamento, ti rilascerà la ricevuta di invio della comunicazione di conferma della validità della patente speciale di guida: in caso di rinnovo e di conferma della validità, non dovrai sottoporti a un nuovo esame di guida.

In questo articolo spieghiamo quando una persona disabile non può avere la patente di guida e in quali casi è previsto di poterla conseguire o rinnovare.

Quali sono i documenti per la patente speciale da presentare alla scuola guida o alla motorizzazione civile?

Se invece hai fatto domanda per primo rilascio della patente speciale, dopo l’accertamento della Commissione Medica dovrai recarti presso una scuola guida o la motorizzazione civile e richiedere di sostenere la prova di guida con un mezzo adattato in base alle prescrizioni della Commissione stessa.

Attenzione: se devi convertire una patente B a patente speciale, non dovrai sostenere l’esame orale e farai sono le prove e l’esame di guida con il mezzo adattato.

Se invece non hai mai ancora preso alcun tipo di patente di guida, sosterrai sia l’orale che la pratica.

In questo approfondimento parliamo di come convertire la patente B in Patente speciale.

I documenti per la patente speciale da presentare alla scuola guida o alla motorizzazione sono:

  • certificato di idoneità alla guida rilasciato dalla Commissione Medica dell’ASL, in cui è presente l’elenco degli adattamenti da apportare alla vettura: dovrai sostenere l’esame di guida con un veicolo adattato in base alle prescrizioni della Commissione;
  • carta di identità;
  • codice fiscale;
  • copia della precedente patente speciale scaduta (nel caso in cui il rinnovo preveda nuovi adattamenti prescritti dalla Commissione, devi nuovamente ripetere l’esame di guida);
  • 2 foto tessera a colori su fondo bianco, da fare entro i 6 mesi precedenti alla consegna del certificato di idoneità consegnato dalla Commissione Medica. Nella foto, dovrai avere il capo eretto, guardare l’obiettivo e, nel caso in cui porti gli occhiali, questi non devono avere le lenti colorate.

In questo articolo cerchiamo di capire, con esempi pratici, quanto costa adattare l’auto per un disabile e quali sono le tipologie di adattamenti possibili per le diverse minorazioni.

Documenti per la patente speciale
Documenti per la patente speciale: ecco cosa ti serve. Nella foto: un uomo che organizza i suoi documenti

Documenti per la patente speciale: chi può richiedere la visita medica per l’idoneità alla guida?

Può richiedere la visita medica per l’idoneità alla guida, presentando la documentazione per la patente che abbiamo mostrato:

  • chi richiede il conseguimento o conferma di validità di patenti speciali A, B, C;
  • chi richiede il conseguimento o conferma di validità di patenti speciali nautiche;
  • chi è sottoposto a provvedimento di revisione di patente ex art. 128 CdS;
  • chi richiede il conseguimento o conferma di validità della patente normale A, B, C,D,E ed è affetto da malattie invalidanti di cui all’art. 220 del dpr 495/92;
  • chi richiede il conseguimento o conferma di validità della patente nautica e che è affetto da malattie invalidanti di cui al dpr. 09/10/97 n. 431;
  • chi ha superato il 65° anno di età e aspira alla conferma di validità della patente di categoria BE, C, CE con massa non superiore a 20 tonnellate;
  • chi aspira alla conferma di validità della patente di categoria D o del CAP (autorizzazione alla guida di guida di taxi, autoveicoli e motoveicoli oltre 1,3 t adibiti a noleggio con conducente) e che abbiano superato il 60° anno di età (certificato di abilitazione professionale).

Se la Commissione Medica non ti concede l’idoneità alla guida, puoi fare ricorso. Il ricorso può essere presentato anche se non si ritengono appropriati gli adattamenti o se non si è soddisfatti della durata della validità. Scopri come funziona la procedura, i tempi e dove rivolgerti.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’invalidità civile:

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Entra nei gruppi

Ricevi ogni giorno gratis e senza spam i migliori articoli sull’invalidità e sulla Legge 104. Scegli il gruppo che ti interessa:

Telegram (Consigliato) / privacy

WhatsApp / privacy

Facebook

Importante:

  • Sul gruppo Telegram è possibile commentare le notizie e confrontarsi in chat;
  • Sul gruppo WhatsApp non si può scrivere, pubblichiamo noi le notizie due volte al giorno;
  • I post nel gruppo Facebook sono moderati. Pubblichiamo solo quelli utili alla comunità. I commenti sono liberi, ma controllati.

Ci riserviamo di bannare ed escludere dai gruppi persone violente/aggressive o che si comportano contro i nostri valori.