Legge 104 tredicesima e quattordicesima: importi

Legge 104 tredicesima e quattordicesima: scopri come funzionano la gratifica estiva e quella natalizia.
 - 
11/06/2022

Legge 104 tredicesima e quattordicesima – In questo articolo vediamo come cambiano la gratifica natalizia e quella estiva per lavoratori con disabilità e per i familiari che li assistono, beneficiando dei permessi lavorativi giornalieri o del congedo straordinario (entra nella community di Invalidità e Diritti e scopri le ultime notizie sulla Legge 104. Unisciti al gruppo Telegram, alla chat tematica e a WhatsApp per ricevere tutte le news direttamente sul cellulare. Entra nel gruppo Facebook per parlare con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi).

INDICE

Legge 104 tredicesima e quattordicesima

L’importo della tredicesima e della quattordicesima non viene ridotto dai permessi lavorativi dei quali si fruisce grazie alla Legge 104. La gratifica estiva e quella natalizia, però, avranno un importo pieno anche in caso di assenze giustificate per l’assistenza della persona disabile.

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, così come la Corte di Cassazione, hanno fornito un indirizzo chiaro: il taglio della tredicesima o delle quattordicesima, per via dei permessi lavorativi, sarebbe discriminatorio da parte del datore di lavoro. Ci sono, però, delle eccezioni. Ne parliamo nel prossimo paragrafo.

Legge 104 tredicesima e quattordicesima con congedo straordinario

Il periodo di congedo straordinario fino a due anni, del quale si ha diritto per assistere un familiare con disabilità grave, non fa maturare tredicesima, quattordicesima e ferie.

Acquista la nostra Guida Completa alle agevolazioni su auto e sussidi della Legge 104. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

In quei periodi, infatti, il rapporto di lavoro si ritiene sospeso e il dipendente ha solo diritto a ricevere l’indennità a carico dell’INPS, ma non la retribuzione da parte dell’azienda, mentre viene tutelato il diritto a conservare il posto di lavoro.

Il datore di lavoro, per questo, non potrà motivare un licenziamento con le assenze lavorative che rientrano nel congedo straordinario.

Questi permessi sono frazionabili anche in giorni, ma affinché non includano nel conteggio sabati, domeniche e giorni festivi, è necessaria che sia ripreso il lavoro fra un congedo e l’altro. Se c’è un’assenza continuativa, invece, rientreranno nel conteggio del congedo anche i “giorni rossi” e le eccezioni che abbiamo menzionato. 

Legge 104 tredicesima e quattordicesima: importi
Legge 104 tredicesima e quattordicesima: importi

Chi può godere dei permessi della Legge 104 2021?

La legge 104 è stata introdotta nel 1992 per supportare i lavoratori con disabilità o i familiari che dovevano prendersene cura. La norma nasce per promuovere e tutelare i diritti, l’integrazione sociale e lavorativa delle persone con disabilità e della loro famiglia.

Ecco le principali categorie che possono godere delle agevolazioni:

  • genitori di figli con disabilità grave;
  • persone con disabilità grave;
  • coniuge, parenti e affini entro il 2° grado di familiari con disabilità grave;
  • parenti e affini entro il 3° grado di persone con disabilità grave;

La legge si applica anche stranieri o apolidi che abbiano residenza, domicilio o dimora stabile in Italia. Le prestazioni previste dalla norma sono corrisposte, rispettando i limiti e le condizioni contemplate dalla legge o dai relativi accordi internazionali fra gli Stati coinvolti nei casi specifici.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulla Legge 104:

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Entra nei gruppi

Ricevi ogni giorno gratis e senza spam i migliori articoli sull’invalidità e sulla Legge 104. Scegli il gruppo che ti interessa:

Telegram (Consigliato) / privacy

WhatsApp / privacy

Facebook

Importante:

  • Sul gruppo Telegram è possibile commentare le notizie e confrontarsi in chat;
  • Sul gruppo WhatsApp non si può scrivere, pubblichiamo noi le notizie due volte al giorno;
  • I post nel gruppo Facebook sono moderati. Pubblichiamo solo quelli utili alla comunità. I commenti sono liberi, ma controllati.

Ci riserviamo di bannare ed escludere dai gruppi persone violente/aggressive o che si comportano contro i nostri valori.

1