Legge 104 per comprare casa: quanto puoi risparmiare?

Vediamo come funziona la Legge 104 per comprare casa o per ristrutturarla, e a quali tipi di agevolazioni hai accesso.
 - 
04/01/2023

È possibile utilizzare la Legge 104 per comprare casa o per ristrutturarla? Anche in questi casi le agevolazioni possono essere fruite sia dal disabile grave che dal familiare che se ne prende cura? (entra nella community di Invalidità e Diritti e scopri le ultime notizie sulla Legge 104. Unisciti al gruppo Telegram, alla chat tematica e a WhatsApp per ricevere tutte le news direttamente sul cellulare. Entra nel gruppo Facebook per parlare con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi).

Comprare casa o ristrutturarla è sempre un passo importante, soprattutto per un disabile o per i familiari che se ne prendono cura.

Anche in questi casi, però, sono previste delle agevolazioni, per permettere a queste categorie di persone di affrontare questo passo più serenamente. Stiamo parlando dei benefici con la Legge 104 per comprare casa.

Ne parliamo in questo approfondimento, mostrandoti le opportunità che hai in quanto disabile grave o familiare che lo ha a carico.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Acquista la nostra Guida Completa alle agevolazioni su auto e sussidi della Legge 104. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Indice

Legge 104 per comprare casa e per ristrutturarla

Al momento le certezze che abbiamo per risparmiare con la Legge 104 per comprare casa o ristrutturarla sono riferite a sgravi fiscali, ovvero:

  • riduzione sull’imposta di registro del 7%;
  • sconto Iva dal 10% al 4% se decidi di comprare direttamente da un’impresa costruttrice;
  • detrazione del 50 per cento su mobili ed elettrodomestici;
  • detrazione IRPEF del 50% sui costi effettuati per la ristrutturazione (come ad esempio gli elementi strutturali della casa e la pianificazione di nuovi spazi);
  • Iva agevolata del 4% per tutti quei macchinari necessari alla deambulazione all’interno della casa;
  • agevolazioni per l’acquisto della casa principale;
  • ecobonus del 90, 65 e 50 per cento;
  • bonus casa per giovani under 36 per acquisti di case green (classi energetiche A e B).

La maggior parte di queste agevolazioni sono in realtà pensate per tutti, perché negli ultimi anni il Governo sta incentivando l’acquisto di case con efficienza energetica o la ristrutturazione delle abitazioni sempre con questo obiettivo, ma non mancano agevolazioni pensate proprio per i disabili.

Vediamo cosa prevedono nel dettaglio questi sgravi fiscali, ma prima soffermiamoci su un’opportunità data nel 2022 proprio ai titolari di Legge 104 e di cui ancora non abbiamo notizie sulla sua possibile proroga.

Sospensione del mutuo con la legge 104: vediamo quali tutele economiche sono previste dalla legge. Se la rata è diventata insostenibile ci sono diverse vie d’uscita che consentono di rinviare il pagamento per un periodo fino a 18 mesi.

Entra nella community e nella chat di Invalidità e Diritti e aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 e a quello di WhatsApp per tutte le news. Nel nostro gruppo Facebook confrontati con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi.

Legge 104 per comprare casa e per strutturarla: che fine ha fatto plafond casa?

Diciamo subito che la Legge 104 per comprare casa prevedeva la possibilità di utilizzare uno strumento dal nome plafond casa, messo a disposizione dal Fondo Consap fino al 31 dicembre 2022.

Si trattava di uno strumento creato per le esigenze specifiche dei disabili gravi e dei familiari che se ne prendono cura, e che prevedeva un mutuo agevolato con garanzia ipotecaria per:

  • acquistare una casa di classe energetica A, B o C;
  • innalzare la classe energetica della casa di proprietà.

Si potevano ottenere da un minimo di 100mila euro a un massimo di 350mila euro.

Parliamo al passato perché questa agevolazione scadeva il 31 dicembre 2022 e ancora non abbiamo notizie su una eventuale proroga, quindi fino a che non abbiamo certezze non ti diamo per scontato che lo possa richiedere alla tua banca.

Nel frattempo, per capire cosa prevedeva questa agevolazione nel dettaglio, puoi leggere un nostro articolo in cui ne avevamo parlato in maniera approfondita.

Vediamo a questo punto cosa prevedono le agevolazioni fiscali con Legge 104 per comprare casa e per ristrutturarla.

Su TheWam.net abbiamo parlato di quali banche concedono un mutuo del 100% per comprare casa.

Quali sono gli sgravi fiscali con la Legge 104 per comprare casa e per ristrutturarla?

Gli sgravi fiscali con la Legge 104 per comprare casa sono sostanzialmente quelli previsti per tutti coloro che vogliono acquistare la prima casa.

Nel dettaglio, puoi avere una riduzione sull’imposta di registro del -7%, variabile in base al valore stabilito dal catasto dell’immobile, in caso di acquisto da un privato o da un’azienda che vende senza applicare l’Iva.

Per questa transazione (compravendita) l’imposta ipotecaria e l’imposta catastale sono fisse e ammontano a 50 euro.

Se invece decidi di comprare direttamente da un’impresa costruttrice, avrai uno sconto Iva dal 10% fino al 4%, ma dovrai pagare un’imposta di registro, ipotecaria e catastale, di 200 euro ciascuna.

Recentemente, la legge di bilancio 2023 approvata dal Governo ha previsto altri bonus casa per il nuovo anno appena cominciato: vediamo quali sono.

Prestito senza barriere agli invalidi civili: vediamo come funziona, come si richiede e cosa prevede. 

Legge 104 per comprare casa: cosa prevede la Legge di bilancio 2023?

Vediamo invece come funzionano i bonus casa 2023 contenuti in legge di bilancio e quali sono le agevolazioni per chi acquista o ristruttura casa, anche con la Legge 104.

Nel dettaglio, la legge di bilancio 2023 prevede queste agevolazioni:

  • detrazione del 50% per ristrutturazione;
  • detrazione del 50% fino a 8mila euro per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici;
  • ecobonus del 90, 65 e 50 per cento;
  • agevolazioni per acquistare l’abitazione principale;
  • agevolazioni giovani under 36 fino a fine anno;
  • agevolazione per l’acquisto di case green;
  • detrazione per giovani in affitto.

Andiamo a conoscerle tutte nel dettaglio.

Prestito con pensione di invalidità: vediamo se è possibile e quali sono i prodotti finanziari a cui puoi accedere.

Legge 104 per comprare casa: agevolazioni per acquistare l’abitazione principale

Alcune agevolazioni sono indirizzate, in generale, a chi compra casa, altre a specifiche categorie di contribuenti.

Così come per il 2022, anche per il 2023 si potrà beneficiare del bonus prima casa per l’acquisto di immobili destinati ad abitazione principale.

È previsto uno sconto delle imposte dovute:

  • se il venditore è un privato o un’impresa che vende in esenzione Iva, si dovrà pagare l’imposta di registro proporzionale nella misura del 2 per cento, l’imposta ipotecaria fissa di 50 euro e l’imposta catastale fissa di 50 euro;
  • nell’ipotesi in cui l’acquisto avvenga da imprese, con applicazione dell’Iva, l’aliquota applicata è del 4 per cento e sono dovute le imposte di registro, ipotecarie e catastali in misura fissa, pari a 200 euro.

requisiti da rispettare sono i seguenti:

  • l’abitazione deve rientrare nelle categorie catastali A/2 (abitazioni di tipo civile); A/3 (abitazioni di tipo economico); A/4 (abitazioni di tipo popolare); A/5 (abitazioni di tipo ultra popolare); A/6 (abitazioni di tipo rurale); A/7 (abitazioni in villini); A/11 (abitazioni e alloggi tipici dei luoghi);
  • devi avere o stabilire la tua residenza nel Comune in cui è situato l’immobile entro 18 mesi (può essere anche il Comune in cui lavori);
  • non devi essere titolare di altro immobile nello stesso Comune o aver acquistato l’altro immobile con lo stesso bonus prima casa, in tutto il territorio nazionale.

Quest’ultimo requisito ha un’eccezione: l’agevolazione spetta anche nel caso di un precedente acquisto che rientra tra i benefici del bonus prima casa a patto che l’immobile posseduto sia venduto entro un anno.

Prestito con accompagnamento: cerchiamo di capire se è possibile richiedere un finanziamento in possesso della sola indennità di accompagnamento.

Legge 104 per comprare casa
Legge 104 per comprare casa: quanto puoi risparmiare? L’immagine mostra la mano di un uomo che porge un piccolo modello in legno di una casa.

Legge 104 per comprare casa: agevolazioni giovani under 36 fino a fine anno

Regole più vantaggiose sono previste per i giovani di età inferiore a 36 anni. Se sei un disabile under 36 con Legge 104 e vuoi acquistare casa, puoi approfittare di queste agevolazioni.

Il Decreto Sostegni bis ha introdotto il cosiddetto bonus casa per under 36, agevolazione che è poi stata prorogata fino al 31 dicembre 2022 dalla Legge di Bilancio del Governo Draghi.

La legge di bilancio 2023, ripropone l’agevolazione fino al 31 dicembre 2023. Due sono i requisiti per poter beneficiare dell’agevolazione:

  • non devi aver compiuto i 36 anni di età nell’anno di stipula del rogito (atto notarile);
  • il valore del tuo ISEE non deve essere superiore a 40.000 euro.

se hai questi requisiti, hai diritto alle seguenti agevolazioni:

  • per le compravendite non soggette a Iva, esenzione dal pagamento dell’imposta di registro, ipotecaria e catastale;
  • per gli acquisti soggetti a Iva, oltre all’esenzione dalle imposte di registro, ipotecaria e catastale, riconoscimento di un credito d’imposta di ammontare pari all’Iva corrisposta al venditore.

In questo articolo ti mostriamo quali sono i migliori mutui a tasso fisso attualmente presenti.

Legge 104 per comprare casa: agevolazione per l’acquisto di case green

Un’ulteriore novità della legge di bilancio 2023, oltre alla proroga del bonus casa per giovani under 36, è il cosiddetto bonus acquisto case green.

A partire dal 1° gennaio e fino al 31 dicembre 2023 è prevista una detrazione IRPEF del 50 per cento dell’importo dell’Iva sull’acquisto.

L’agevolazione spetterà per gli acquisti di case che rientrano nelle classi energetiche A o B e vengano comprate direttamente dal costruttore.

Si tratta degli immobili dotati di cappotto termico e fonti energetiche rinnovabili o quelli dotati di pannelli isolanti. Gli importi potranno essere portati in detrazione in 10 rate annuali.

In questo articolo ti mostriamo le opportunità di prestito agevolato con Legge 104, destinate alle persone con invalidità civile e ai familiari.

Legge 104 per comprare casa: detrazione del 50 per cento per ristrutturazione

Si tratta del cosiddetto bonus ristrutturazione 2023 e consiste in una detrazione IRPEF del 50 per cento della spesa sostenuta entro il limite massimo di 96mila euro (art. 16-bis del TIUR).

L’agevolazione è stata riconfermata per il 2023 e per tutto il 2024. Danno diritto alla detrazione le spese relative a:

  • lavori di manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia effettuati su parti comuni di edifici residenziali, cioè su condomini (interventi indicati alle lettere a), b), c) e d) dell’articolo 3 del Dpr 380/2001);
  • interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia effettuati su singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e pertinenze (interventi elencati alle lettere b), c) e d) dell’articolo 3 del Dpr 380/2001).

Puoi ottenere queste agevolazioni sia in quanto proprietario di casa sia in quanto locatario o comodatario.

Come ottenere un mutuo più alto del prezzo della casa? Ne abbiamo parlato su TheWam.net.

Legge 104 per comprare casa: bonus mobili ed elettrodomestici 2023

Si tratta di una detrazione del 50% delle spese per l’acquisto di arredi ed elettrodomestici, su un importo massimo di 8mila euro.

Il bonus mobili spetta nel caso di ristrutturazione edilizia. Puoi accedere al bonus solo se hai eseguito interventi di recupero del patrimonio edilizio dal 1° gennaio 2022, perché vale per interventi iniziati nell’anno precedente a quello di acquisto.

Qui parliamo di qual è la cifra minima per un mutuo e da quali fattori dipende il calcolo dell’importo.

Legge 104 per comprare casa: ecobonus del 90, 65 e 50 per cento

Tra le detrazioni che rientrano nell’ecobonus, per l’anno 2023 si segnala la riduzione del superbonus 110 per cento, che passerà al 90 per cento per i condomini che iniziano i lavori dal 1° gennaio in poi.

Potranno continuare a beneficiare della maxi detrazione in misura piena esclusivamente i contribuenti che realizzano interventi agevolabili entro il 31 marzo su villette e unifamiliari e hanno già raggiunto il 30 per cento dell’intervento entro il 30 settembre 2022.

la detrazione al 90 per cento è riconosciuta per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2023 a patto che l’unità immobiliare sia adibita ad abitazione principale e il contribuente abbia un reddito non superiore a 15.000 euro.

La stessa misura della detrazione si applicherà per gli interventi per i condomini. Per gli anni successivi passerà al 70 e al 65 per cento.

Escludendo il superbonus, potresti comunque beneficiare dell’ecobonus. La detrazione IRPEF e IRES al 65 e al 50 per cento è riconosciuta per la sostituzione di caldaie o finestre e infissi. Nel caso di lavori condominiali si può raggiungere anche la misura dell’85 per cento.

È possibile ottenere un mutuo senza busta paga? Vediamo quali sono le possibili alternative.

Legge 104 per comprare casa: la scelta del mutuo agevolato

Prima di concludere questo approfondimento, vogliamo chiarire che comprare casa è sempre un passo molto importante e che necessita di molta attenzione.

Nonostante ci sia una sensibilità maggiore nei confronti dei titolari di Legge 104 per comprare casa, banche e finanziarie non concedono mai un mutuo senza prima aver valutato la situazione economica e finanziaria di qualsiasi soggetto, anche con Legge 104.

Generalmente, un mutuo viene concesso più facilmente a chi ha da offrire delle garanzie, come uno stipendio regolare o l’ipoteca su un immobile di proprietà.

È inutile alimentare false speranze su coloro che credono che essere titolari di Legge 104 possa in qualche modo agevolare nell’ottenimento di un mutuo per acquistare una casa.

È vero che lo Stato aiuta, mettendo a disposizione diverse agevolazioni, ma è anche vero che le banche non concedono mutui molto facilmente a chiunque, non solo ai titolari di Legge 104.

Il succo del discorso è che gli aiuti ci sono, ma se non hai garanzie da offrire, ad esempio un garante che possa assicurare alla banca il pagamento delle rate del mutuo in caso di tua impossibilità temporanea, sarà difficile ottenerlo. Almeno, questa è la situazione che i nostri utenti ci segnalano spesso sui nostri canali Telegram e YouTube.

Se vuoi parlarci della tua esperienza, ti invitiamo a lasciare un commento ai video sul nostro canale YouTube, oppure partecipare alla nostra chat su Telegram o scrivere alla mail [email protected].

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulla Legge 104:

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Entra nei gruppi

Ricevi ogni giorno gratis e senza spam i migliori articoli sull’invalidità e sulla Legge 104. Scegli il gruppo che ti interessa:

Telegram (Consigliato) / privacy

WhatsApp / privacy

Facebook

Importante:

  • Sul gruppo Telegram è possibile commentare le notizie e confrontarsi in chat;
  • Sul gruppo WhatsApp non si può scrivere, pubblichiamo noi le notizie due volte al giorno;
  • I post nel gruppo Facebook sono moderati. Pubblichiamo solo quelli utili alla comunità. I commenti sono liberi, ma controllati.

Ci riserviamo di bannare ed escludere dai gruppi persone violente/aggressive o che si comportano contro i nostri valori.

1