Invalidità civile agevolazioni 2024

Invalidità civile e agevolazioni nel 2024: ecco quali sono tutti i bonus e le agevolazioni destinati alle persone con invalidità e riconfermati per il 2024.
 - 
10/01/2024

In questo approfondimento parliamo di invalidità civile e agevolazioni nel 2024(scopri le ultime notizie su Invalidità e Legge 104categorie protettediritto del lavorosussidiofferte di lavoro e concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsAppTelegram e Facebook).

Invalidità civile e agevolazioni nel 2024

In merito a invalidità civile e agevolazioni nel 2024, è bene sapere che per quest’anno sono state introdotte e rinnovate diverse agevolazioni per le persone con disabilità grazie a nuovi finanziamenti previsti nella legge di bilancio 2024.

Le innovazioni riguardano sia i sostegni finanziari per le famiglie, i Comuni e gli Enti locali, che le istituzioni scolastiche e universitarie.

La legge di bilancio 2024 prevede inoltre il potenziamento di alcuni aiuti, la conferma di misure adottate durante la pandemia e il riordino di interventi strutturali, come l’Assegno Unico Universale figli.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Queste novità mirano a migliorare il supporto finanziario per le persone con disabilità e le loro famiglie, oltre a consolidare le misure già esistenti.

L’elenco completo include:

  • Bonus grandi invalidi

Andiamo a vedere ognuna di queste agevolazioni nel dettaglio.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su YouTube e Instagram.

Assegno di inclusione

Cominciamo questo approfondimento su invalidità e agevolazioni 2024 parlando dell’Assegno di inclusione.

Dal 2024, le famiglie con membri disabili potranno beneficiare dell’Assegno di inclusione, che ha definitivamente sostituito il Reddito di cittadinanza.

L’Assegno ha un valore variabile che comunque non supera i 6.000 euro all’anno, moltiplicato per il parametro della scala di equivalenza. Se si affitta casa, si possono aggiungere fino a 3.360 euro all’anno.

Come calcolare l’Assegno di inclusione? Ecco i parametri della scala di equivalenza e alcuni pratici esempi per sapere l’importo del vostro Assegno.

Detrazione spese mediche

Se hai a carico una persona con disabilità, puoi beneficiare di detrazioni fiscali del 19% su alcune spese sanitarie senza dover applicare la franchigia di 129,11 euro.

Questo include costi come il trasporto in ambulanza, l’acquisto di arti artificiali per la deambulazione e altre spese specifiche.

Secondo il dossier dell’Agenzia delle Entrate aggiornato a ottobre 2023, le spese mediche generiche, come medicinali, prestazioni di un medico generico e spese di assistenza specifica, sono deducibili integralmente dal reddito complessivo per i disabili.

Assistenza alla persona disabile e spese deducibili: vediamo quando è possibile portare interamente in deduzione dal reddito complessivo le spese mediche generiche e di assistenza specifica.

Maggiorazione dell’Assegno Unico per figli maggiorenni con disabilità

Dal 1° gennaio 2023 e anche per il 2024, sono state confermate importanti novità per le famiglie con figli disabili riguardo all’Assegno Unico per i figli disabili (AUU).

Ora, tutti i figli a carico con disabilità, indipendentemente dall’età, ricevono un importo base che per il 2024 è di 199,4 euro.

Questo importo può variare a seconda del limite ISEE della famiglia. La Manovra del 2023 ha anche confermato l’equiparazione della maggiorazione tra figli minorenni e figli maggiorenni sotto i 21 anni, calcolata in base al grado di disabilità e oscillante tra 85 e 105 euro mensili.

Inoltre, per le famiglie con almeno un figlio a carico con disabilità e un ISEE inferiore a 25.000 euro, è stata introdotta una maggiorazione extra di 120 euro al mese, resa strutturale sempre dal 1° gennaio 2023.

Scopriamo quando arriva il pagamento dell’Assegno Unico di gennaio 2024 e quando saranno accreditati gli arretrati.

Borse di studio disabili

La legge di bilancio, a partire dal 1° gennaio 2023 e anche nel 2024, ha introdotto una importante novità per gli studenti universitari con disabilità.

In sostanza, il denaro ricevuto attraverso borse di studio non sarà più considerato nel calcolo del reddito, permettendo agli studenti di beneficiare di alcune prestazioni senza preoccuparsi dei limiti di reddito.

Questa modifica mira a semplificare la vita degli studenti con disabilità, escludendo l’importo della borsa di studio dai requisiti di reddito per accedere a specifiche prestazioni.

Scopri se esiste una normativa a livello nazionali a riguardo delle agevolazioni per studenti caregiver e cosa offrono le principali università.

Incentivi allo sport per persone disabili

La Manovra 2024 ha confermato un aumento di 1 milione di euro per il 2024 delle risorse destinate al “Fondo unico a sostegno del potenziamento del movimento sportivo italiano“.

Questo fondo include diverse misure, tra cui incentivi per favorire l’avvio alla pratica sportiva delle persone con disabilità attraverso l’utilizzo di ausili sportivi.

Inoltre, fino al 22 gennaio 2024 è possibile partecipare al Bando per ottenere contributi economici finalizzati all’acquisto di ausili e protesi per svolgere attività sportive amatoriali destinate alle persone con disabilità fisica.

Questa iniziativa è attiva in Regione Lombardia dal 22 novembre 2023, come specificato nella pagina ufficiale dell’Ente.

Sport e disabilità: una vasta gamma di opportunità per ogni tipo di handicap. Scopri quali attività ci sono e chi le promuove.

invalidità civile e agevolazioni nel 2024
Invalidità civile e agevolazioni nel 2024. Nella foto: cubi in legno con il numero 2024.

Bonus assunzioni disabili

Il Decreto lavoro ha introdotto il bonus assunzioni per giovani disabili sotto i 35 anni. Questo bonus fornisce un contributo alle organizzazioni del terzo settore che assumono persone con disabilità in questa fascia d’età.

Diritti e doveri delle categorie protette: ecco quali sono, come funziona l’assunzione attraverso le quote di riserva e se è possibile rifiutare un’offerta di lavoro.

Extra bonus per l’acquisto di libri scolastici

In alcune regioni e comuni, ci sono ulteriori aiuti per gli studenti con disabilità oltre ai bonus libri e alle borse di studio

Oltre ai voucher tradizionali per comprare libri e materiale didattico, in alcuni casi, sono previste maggiorazioni speciali per gli studenti con disabilità.

Queste misure mirano a fornire un sostegno extra per garantire un accesso più equo all’istruzione. È importante verificare le disposizioni specifiche della propria regione o comune per sfruttare al meglio queste opportunità.

Studenti disabili, cosa fare dopo la maturità: per alcuni, il percorso di studi continua, per altri, si avvia un progetto di vita che va oltre la scuola. È quindi un momento cruciale per i ragazzi e le loro famiglie. Cosa c’è, cosa manca e come comportarsi.

Bonus grandi invalidi

Nel 2024, è ancora possibile ottenere il Bonus grandi invalidi di 878 euro al mese. Questo assegno mensile serve a sostituire l’accompagnatore ed è pensato per coloro che sono classificati come grandi invalidi a causa di particolari problemi di salute.

Si tratta di un beneficio destinato a supportare finanziariamente le persone affette da queste specifiche infermità.

Ecco qual è l’importo dell’accompagnamento nel 2024 e qual è la percentuale di rivalutazione approvata dal governo e applicata.

Fondi e riconoscimento dell’invalidità: regole modificate

Dal 2024, la legge di bilancio introduce un importante cambiamento: il Fondo unico per l’inclusione delle persone con disabilità.

Questo fondo sostituisce diverse risorse precedenti, come il Fondo per l’inclusione delle persone con disabilità Fondo per l’inclusione delle persone con disabilità, il Fondo per l’assistenza all’autonomia degli alunni con disabilità, il Fondo per il sostegno del caregiver familiare e il Fondo per l’inclusione delle persone sorde e con ipoacusia.

Inoltre, ci sono nuove regole per il riconoscimento dell’invalidità civile nel 2024. Questi cambiamenti sono fondamentali per garantire un supporto più efficace e integrato alle persone con disabilità, semplificando le risorse disponibili e adattando le procedure per il riconoscimento dell’invalidità civile.

La legge di bilancio 2024 si pone l’obiettivo di migliorare l’inclusione e il sostegno alle persone con disabilità, riflettendo un impegno importante a livello governativo.

Si prevede che questo nuovo approccio semplificato e integrato renda più accessibili i servizi e le risorse per chi ne ha bisogno, contribuendo così a una società più inclusiva e solidale.

In ritardo rispetto alla tabella di marcia precedentemente comunicata, il Ministro Locatelli annuncia come cambierà la domanda di invalidità civile nel 2025. Vediamo insieme quali sono le novità.

Piano per la non autosufficienza

Dal 2024 sarà attivo il Piano nazionale per la non Autosufficienza, realizzato attraverso la distribuzione del Fondo per le non autosufficienze nel periodo 2022-2024, come indicato dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 ottobre 2022.

Questo Piano concentra la sua attenzione sui Livelli Essenziali delle Prestazioni Sociali (LEPS).

I LEPS erano già stati riorganizzati nella legge di bilancio 2022 attraverso gli Ambiti Sociali Territoriali (ATS), dedicati a diverse aree per le persone fragili.

Per il triennio 2022-2024, il Piano destina 913,6 milioni di euro nel 2024 a tali categorie.

Queste risorse saranno utilizzate, tra le altre cose, per fornire assistenza domiciliare integrata e vari servizi di supporto alle famiglie, gestiti dagli Enti locali e dagli ATS.

La legge di bilancio 2024 introduce nuove regole sul monitoraggio dei LEPS, modificando le regole esistenti.

Scopri quali sono gli interventi più importanti contenuti nel Ddl per anziani non autosufficienti, il piano nazionale che apporterà dei cambiamenti importanti a favore delle persone disabili e non autosufficienti.

Disability card

Nel 2024, la Disability card è ancora attiva, offrendo a persone con disabilità l’accesso a servizi gratuiti o a prezzi scontati nei trasporti, nella cultura e nel tempo libero, sia in Italia che in Europa. La card facilita l’ottenimento di benefici in queste aree.

Ecco come richiedere la Disability card tramite patronato se non hai dimestichezza con il computer o per qualsiasi altro motivo.

Permessi e congedo Legge 104

Nel 2024, è ancora possibile beneficiare dei permessi Legge 104, un importante sostegno del sistema di welfare italiano introdotto con la Legge 5 febbraio 1992, n. 104.

Questi permessi permettono ai lavoratori con disabilità o a coloro con familiari in condizioni di disabilità grave di assentarsi dal lavoro per un determinato numero di ore o giorni, continuando a ricevere una retribuzione.

Si tratta di un prezioso supporto per garantire il benessere dei lavoratori e dei loro familiari in situazioni di particolare difficoltà.

Vediamo come si usano i permessi con la Legge 104 a ore, a giorni, insieme ad altri familiari e per assistere più familiari disabili.

Pensioni di invalidità

Il sistema normativo italiano non ha subito alcun cambiamento riguardo ai sostegni e agli aiuti per l’invalidità. Una volta che hai ottenuto l’invalidità civile, puoi beneficiare di diverse prestazioni.

Nella tabella sotto trovi tutte le pensioni di invalidità confermate nel 2024 con i nuovi importi a cui è stata applicata la rivalutazione annuale e i nuovi limiti di reddito:

Invalidità civile e agevolazioni nel 2024: le prestazioni economicheImportoLimite di reddito
2023202420232024
Pensione ciechi civili assoluti342,01360,4817.920,0019.461,12
Pensione ciechi civili assoluti (se ricoverati)316,25333,3317.920,0019.461,12
Pensione ciechi civili parziali316,25333,3317.920,0019.461,12
Pensione invalidi civili totali316,25333,3317.920,0019.461,12
Pensione sordi316,25333,3317.920,0019.461,12
Assegno mensile invalidi civili parziali316,25333,335.432,055.725,46
Indennità mensile frequenza minori316,25333,335.432,055.725,46
Indennità accompagnamento ciechi civili assoluti959,21978,50NessunoNessuno
Indennità accompagnamento invalidi civili totali527,16531,76NessunoNessuno
Indennità comunicazione sordi261,11263,19NessunoNessuno
Indennità speciale ciechi ventesimisti217,64221,20NessunoNessuno
Lavoratori con drepanocitosi o talassemia major567,94598,61NessunoNessuno
Invalidità civile e agevolazioni nel 2024: la tabella con le prestazioni economiche INPS confermate nel 2024 e i relativi importi e limiti di reddito.

FAQ su invalidità civile e agevolazioni nel 2024

Quali sono le novità INPS 2024 su pensioni e invalidità?

Le novità INPS del 2024 si concentrano sull’adeguamento dei trattamenti previdenziali e assistenziali, con una particolare attenzione alla rivalutazione delle pensioni. Viene introdotta una rivalutazione straordinaria del 2,7% per gli assegni non superiori al trattamento minimo e variazioni differenziate a seconda dell’importo della pensione.

Come influisce la rivalutazione 2024 sulle pensioni italiane?

La rivalutazione del 2024 influisce sulle pensioni italiane adeguando gli importi in base al costo della vita e all’inflazione. Per le pensioni fino a quattro volte il trattamento minimo, l’aumento è del 5,4%. Per importi superiori, la rivalutazione è progressivamente inferiore, variando in base alla fascia di appartenenza dell’assegno.

Quali pensioni sono escluse dalla rivalutazione 2024 dell’INPS?

Sono escluse dalla rivalutazione 2024 dell’INPS gli assegni straordinari a carico dei fondi di solidarietà, l’indennità mensile nel contratto di espansione, l’Ape sociale e l’isopensione. Queste prestazioni non vengono rivalutate per tutta la loro durata.

Quali aggiustamenti sono previsti per le prestazioni assistenziali nel 2024?

Nel 2024, gli aggiustamenti per le prestazioni assistenziali includono l’aumento dell’assegno sociale a 534,41 euro, del trattamento minimo FPLD a 598,61 euro, e dell’indennità di accompagnamento a 531,76 euro. Inoltre, le prestazioni per gli invalidi civili e di guerra vedono un incremento, con l’assegno mensile e la pensione di inabilità civile che raggiungono i 333,33 euro al mese e un aumento del 2,01% per le indennità e gli assegni accessori agli invalidi di guerra e del servizio.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’invalidità civile:

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Entra nei gruppi

Ricevi ogni giorno gratis e senza spam i migliori articoli sull’invalidità e sulla Legge 104. Scegli il gruppo che ti interessa:

Telegram (Consigliato) / privacy

WhatsApp / privacy

Facebook

Importante:

  • Sul gruppo Telegram è possibile commentare le notizie e confrontarsi in chat;
  • Sul gruppo WhatsApp non si può scrivere, pubblichiamo noi le notizie due volte al giorno;
  • I post nel gruppo Facebook sono moderati. Pubblichiamo solo quelli utili alla comunità. I commenti sono liberi, ma controllati.

Ci riserviamo di bannare ed escludere dai gruppi persone violente/aggressive o che si comportano contro i nostri valori.