Disability card Disneyland Paris: ci sono agevolazioni?

Scopri cosa sapere su disability card e Disneyland Paris: a quali agevolazioni hanno diritto le persone affette da disabilità?
 - 
06/02/2024

Disability card e Disneyland Paris: vediamo nel dettaglio se ci sono dei benefici con la carta della disabilità per questa specifica situazione (scopri le ultime notizie su Invalidità e Legge 104, categorie protette, diritto del lavoro, sussidi, offerte di lavoro e concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Quali agevolazioni ci sono a Disneyland Paris con la disability card?

I visitatori con disabilità hanno l’opportunità di beneficiare di un prezzo ridotto del 25% sui biglietti per l’ingresso a Disneyland Paris, a condizione che mostrino un documento ufficiale valido che certifichi la loro condizione di disabilità nel giorno della loro visita. Uno di questi documenti è proprio la disability card.

Questa offerta si estende anche agli accompagnatori di ospiti che presentano una certificazione di disabilità riconosciuta da Disneyland Paris, permettendo anche a loro di godere di uno sconto del 25%.

Inoltre, coloro che possiedono una certificazione ufficiale di disabilità possono ottenere una riduzione del 25% sull’acquisto del Disneyland Pass presso gli appositi sportelli. È importante notare che, al momento dell’apertura delle vendite dei Pass, verrà data precedenza ai detentori di Pass Annuale e a coloro che desiderano rinnovare il loro abbonamento.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su YouTube e Instagram.

Che cos’è la disability card?

La Carta Europea della Disabilità (CED) funge da prova dell’invalidità di un individuo, eliminando la necessità di presentare documentazione cartacea aggiuntiva.

Questo strumento consente alle persone con disabilità di bypassare l’obbligo di portare documenti che certificano la loro condizione e i particolari della loro disabilità, facilitando l’accesso ai vari servizi che verranno offerti attraverso accordi e convenzioni stabilite con le autorità competenti nel corso del tempo.

Chi ha diritto alla disability card?

L’INPS emette la Disability Card a individui con varie forme e gradi di disabilità, inclusa la non autosufficienza.

Questa tessera può essere ottenuta gratuitamente dai seguenti gruppi:

Disability card e Disneyland Paris
Disability card e Disneyland Paris – L’immagine mostra una bambina che sta guardando la parata dei personaggi Disney a Disneyland Paris.

Come è fatta la disability card?

L’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato è responsabile per la produzione della carta, in accordo con le leggi che regolano la creazione di documenti di sicurezza e carte di valore, e viene consegnata agli utenti tramite il servizio postale gestito da Poste Italiane S.p.A..

Sul fronte della Disability Card sono inclusi vari dati del titolare, tra cui:

  • Una fotografia identificativa;
  • Nome, cognome e data di nascita;
  • Un numero seriale unito alla data di scadenza;
  • Un codice QR che detiene informazioni specifiche sulla disabilità del titolare;
  • Dettagli aggiuntivi come il nome del documento, il codice dello stato emittente e un ologramma con la bandiera dell’UE.

Inoltre, la card segnala chiaramente se il titolare necessita di un accompagnatore o supporto aggiuntivo. Per agevolare l’uso da parte di persone non vedenti o ipovedenti, è presente la scritta “Disability Card” in Braille.

Come richiedere la disability card?

La richiesta per ottenere la Disability Card può essere inoltrata all’INPS attraverso il loro portale online, utilizzando uno dei seguenti metodi di accesso:

  • SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale);
  • CIE (Carta d’Identità Elettronica);
  • CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

Come alternativa al sito web dell’INPS, i cittadini possono presentare la loro domanda per la Disability Card tramite organizzazioni rappresentative delle persone con disabilità che sono state autorizzate dall’INPS a utilizzare il canale telematico. Queste includono organizzazioni come ANMIC, ENS, UIC, ANFFAS.

Anche per questa via, l’accesso deve avvenire con un’identità digitale (SPID, CIE, CNS) da parte di un membro dell’associazione che sia stato preventivamente autorizzato a consultare i database dell’INPS. È necessario che l’operatore abbia ricevuto una delega specifica firmata dal richiedente.

È importante notare che gli operatori delle associazioni non potranno modificare l’indirizzo per la consegna della carta, che sarà quello di residenza del richiedente come registrato nei sistemi dell’INPS.

FAQ su disability card e Disneyland Paris

Come entrare gratis a Disneyland Paris?

Attualmente, non esistono possibilità di accedere gratuitamente a Disneyland Paris, in quanto non vi sono offerte o campagne promozionali in corso che consentano l’ingresso gratuito nei parchi a tema Disney nemmeno alle persone disabili.

Cosa fare se si perde la disability card?

In situazioni di furto, perdita, danneggiamento o distruzione della Disability Card, il possessore ha la possibilità di inviare un nuovo modulo di richiesta all’INPS attraverso i canali digitali, il quale porterà alla disattivazione automatica della carta sostituita. Per procedere con la richiesta, è indispensabile allegare un documento che attesti la denuncia fatta alle autorità di polizia.

Quando scade la disability card?

La Disability Card è valida per un periodo massimo di dieci anni, dopo il quale è possibile richiederne il rinnovo, a condizione che si continuino a soddisfare i criteri richiesti. Al contrario, la Carta Europea per la disabilità rimane valida per l’intera durata della condizione di disabilità dell’individuo.

La validità della carta termina per disposizione legale in situazioni quali la revoca, dopo una visita di controllo che determini un cambiamento nello status di disabilità, o nel caso in cui il titolare della carta venga a mancare.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’invalidità civile:

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Entra nei gruppi

Ricevi ogni giorno gratis e senza spam i migliori articoli sull’invalidità e sulla Legge 104. Scegli il gruppo che ti interessa:

Telegram (Consigliato) / privacy

WhatsApp / privacy

Facebook

Importante:

  • Sul gruppo Telegram è possibile commentare le notizie e confrontarsi in chat;
  • Sul gruppo WhatsApp non si può scrivere, pubblichiamo noi le notizie due volte al giorno;
  • I post nel gruppo Facebook sono moderati. Pubblichiamo solo quelli utili alla comunità. I commenti sono liberi, ma controllati.

Ci riserviamo di bannare ed escludere dai gruppi persone violente/aggressive o che si comportano contro i nostri valori.