Disability card: cosa comprende

Scopri tutto quello che devi sapere a riguardo della disability card e agevolazioni comprese: quali ci sono in Italia?
 - 
09/02/2024

Disability card e agevolazioni comprese: ecco quali sono le agevolazioni che è possibile richiedere con questa carta (scopri le ultime notizie su Invalidità e Legge 104, categorie protette, diritto del lavoro, sussidi, offerte di lavoro e concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Quali sono le agevolazioni comprese con la disability card?

La Carta Europea della Disabilità serve come documento ufficiale che attesta la condizione di disabilità di una persona, consentendole di usufruire di servizi presso enti pubblici senza la necessità di presentare certificazioni cartacee o altra documentazione specifica.

Inoltre, questa carta offre l’opportunità di accedere gratuitamente o con tariffe ridotte a diverse attrazioni culturali, quali musei statali in tutto il Paese e vari luoghi di interesse culturale, anche in altri Paesi dell’Unione Europea che partecipano a questo progetto.

Ecco nel dettaglio una tabella riepilogativa di tutte le agevolazioni comprese con la disability card in Italia:

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

EnteLink di Approfondimento
Ministero della CulturaDM 239/2006, Art. 1, comma 3
Comune di FerraraConvenzione
Comune di AlessandriaConvenzione
Grimaldi LinesConvenzioneAllegato 1
Musei Civici di VeneziaConvenzione
Fondazione Il Vittoriale degli ItalianiConvenzione
Comune di RiccioneConvenzione
Comune di VeronaConvenzione
Comune di LissoneConvenzione
Comune di FavignanaConvenzione
Comune di PontremoliConvenzione
Fondazione MaxxiConvenzione
Comune di SusaConvenzione
Comune di Cinisello BalsamoConvenzione
Comune di ScorranoConvenzione
Associazione Valdostana Impianti a FuneConvenzione
Comune di SansepolcroConvenzione
Comune di Simeri CrichiConvenzione
Comune di ToiranoConvenzione
Fondazione Piemonte Dal VivoConvenzione
Comune di GarlendaConvenzione
ABI – Associazione Bancaria ItalianaConvenzione
Promo Turismo Friuli Venezia GiuliaConvenzione
AcriConvenzione
Comune di PalmiConvenzione
Comune di Balsenga di PinèConvenzione
Fondazione Robert Hawthorn KitsonConvenzione
Comune di LavisConvenzione
Fondazione Brescia MuseiConvenzione
Comune di CremaConvenzione
MedicaliaConvenzione
Comune di Campi SalentinaConvenzione
Jam Session APSConvenzione
Sant’Agata di EsaroConvenzione
Musei Civici di BolognaConvenzione
Comune di Reggio EmiliaConvenzione
Comune di OmegnaConvenzione
MART, Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e RoveretoConvenzione
Comune di MantovaConvenzione
Comune di ViterboConvenzione
Elenco delle agevolazioni con disability card in Italia

Per scoprire le offerte e le convenzioni disponibili negli altri Paesi dell’Unione Europea che partecipano al progetto, puoi visitare i siti web ufficiali di ciascun Paese:

A chi spetta la disability card?

La disability card 2023 viene emessa dall’INPS per individui con disabilità di vario grado, inclusi casi di disabilità media, grave e situazioni di non autosufficienza.

La richiesta della disability card è gratuita e può essere ottenuta da diverse categorie di persone:

  • Adulti con invalidità civile certificata al 67% o superiore;
  • Minori con invalidità civile;
  • Persone che ricevono l’indennità di accompagnamento;
  • Individui con certificazione secondo la Legge 104/1992, articolo 3 comma 3;
  • Ciechi e sordi civili;
  • Persone riconosciute invalide o inabili ai sensi della Legge 222/1984;
  • Lavoratori invalidi con una percentuale di invalidità superiore al 35%;
  • Lavoratori invalidi aventi diritto a indennità per assistenza personale continuativa, o con danni all’integrità psicofisica;
  • Persone ritenute inabili a svolgere le proprie mansioni secondo la Legge 379/1955, il DPR 92/1973, e il DPR 171/2011, così come coloro riconosciuti inabili secondo la Legge 274/1991, articolo 13 e la Legge 335/1995, articolo 2;
  • Cittadini beneficiari di Trattamenti di privilegio ordinari e di guerra.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su YouTube e Instagram.

Come è fatta la disability card?

La disability card viene prodotta su un supporto fisico utilizzando tecniche avanzate di stampa per garantire la sicurezza. Questa carta è conforme alle linee guida stabilite dalla Commissione Europea per facilitare il riconoscimento reciproco della condizione di disabilità tra i cittadini dei Paesi membri dell’Unione Europea.

Avere questa card è un requisito indispensabile per poter successivamente ottenere la Carta Europea della Disabilità e il permesso di parcheggio per disabili nell’UE.

L’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato produce lacCarta seguendo le leggi che regolamentano la creazione di carte di valore e documenti sicuri, e viene consegnata ai cittadini attraverso il servizio delle Poste Italiane S.p.A.

Disability card e agevolazioni comprese
Disability card e agevolazioni comprese – L’immagine mostra una ragazza in carrozzina in casa con un PC portatile sulle gambe.

I dati riportati sulla disability card comprendono:

  • La foto del possessore;
  • Nome, cognome e data di nascita;
  • Numero seriale e data di validità del documento;
  • Un codice QR che contiene informazioni limitate alla presenza di una condizione di disabilità;
  • Sul fronte della carta sono presenti il nome del documento, l’abbreviazione del Paese emittente, e un ologramma con la bandiera dell’UE.
  • Vi è anche una specifica annotazione per coloro che necessitano di un accompagnatore o di supporto aggiuntivo.

La carta include inoltre la scritta “Disability Card” in Braille per assistere persone non vedenti o ipovedenti.

FAQ su disability card e agevolazioni comprese

Chi ha la disability card paga il treno?

Per i possessori di disability card che richiedono un accompagnatore o un supporto più intensivo (come specificato nel decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 6 novembre 2020), Trenitalia offre la possibilità per l’accompagnatore di viaggiare gratuitamente su tutti i tragitti nazionali.

Cosa non pagano i disabili?

Attualmente, per i beneficiari della Legge 104, sono previste due tipologie di esenzioni di pagamento: l’esonero dal versamento della tassa di possesso auto e l’eliminazione delle rette universitarie.

Chi ha l’invalidità paga il canone Rai?

Per essere esentati dal pagamento del canone Rai, un soggetto disabile titolare dei benefici della Legge 104 deve soddisfare almeno una delle seguenti condizioni: non possedere un apparecchio televisivo, essere ospitato in una struttura residenziale per anziani, o avere un’età superiore ai 75 anni con un reddito annuale inferiore a 8.000 euro.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’invalidità civile:

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Entra nei gruppi

Ricevi ogni giorno gratis e senza spam i migliori articoli sull’invalidità e sulla Legge 104. Scegli il gruppo che ti interessa:

Telegram (Consigliato) / privacy

WhatsApp / privacy

Facebook

Importante:

  • Sul gruppo Telegram è possibile commentare le notizie e confrontarsi in chat;
  • Sul gruppo WhatsApp non si può scrivere, pubblichiamo noi le notizie due volte al giorno;
  • I post nel gruppo Facebook sono moderati. Pubblichiamo solo quelli utili alla comunità. I commenti sono liberi, ma controllati.

Ci riserviamo di bannare ed escludere dai gruppi persone violente/aggressive o che si comportano contro i nostri valori.