Pensione di invalidità gennaio 2023: quando arriva?

Ti mostriamo una bozza del calendario della pensione di invalidità a gennaio 2023 e calcoliamo gli aumenti con la perequazione.
 - 
06/12/2022

Quali sono gli aumenti sulla pensione di invalidità che verranno applicati a inizio del nuovo anno? È possibile già prevedere un calendario della pensione di invalidità a gennaio 2023? (entra nella community di Invalidità e Diritti e scopri le ultime notizie sull’invalidità civile. Unisciti al gruppo Telegram, alla chat tematica e a WhatsApp per ricevere tutte le news direttamente sul cellulare. Entra nel gruppo Facebook per parlare con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi).

I pagamenti delle pensioni di invalidità di dicembre stanno per terminare e a conclusione di questo 2022 siamo ormai proiettati verso il nuovo anno, in cui si attendono gli aumenti previsti con la perequazione automatica.

Siamo in grado di mostrarti una bozza di calendario della pensione di invalidità di gennaio 2023 e di calcolare quanto aumenterà la tua pensione: leggi tutto l’articolo per conoscere date di pagamento e percentuale applicata.

Indice

Calendario della pensione di invalidità a gennaio 2023

Dopo la recente firma del decreto con la rivalutazione degli importi dei trattamenti previdenziali e assistenziali da parte del ministro Giorgetti, siamo in grado di calcolare gli aumenti previsti per il nuovo anno e di mostrarti una bozza del calendario della pensione di invalidità a gennaio 2023.

Cominciamo dal calendario. Come sempre, l’Inps inizierà a pagare le pensioni a partire dal primo giorno bancabile del mese, che a gennaio sarà lunedì 2. Quindi il pagamento non verrà posticipato a causa dei festeggiamenti per il nuovo anno, perché il primo giorno del nuovo anno è un festivo e gli uffici postali sarebbero stati comunque chiusi.

Tuttavia, subiranno uno stop venerdì 6 gennaio, in occasione dell’Epifania, per riprendere poi sabato 7 gennaio e concludersi lunedì 9.

Lunedì 2 gennaio 2023 verranno accreditate le pensioni di invalidità a tutti coloro che ricevono l’accredito sul conto BancoPostaLibretto di RisparmioPostePay Evolution o bonifico bancario.

Per chi ritira la pensione alle Poste, invece, come sempre verranno programmate delle turnazioni, seguendo l’ordine dei cognomi dei pensionati.

Quella che segue è la bozza del calendario della pensione di invalidità a gennaio 2023:

Considerato che le turnazioni possono essere diverse nei piccoli paesi o nelle grandi metropoli, in base alla più bassa o più alta densità di popolazione, come sempre ti suggeriamo di controllare il calendario previsto dal tuo ufficio postale.

Andiamo adesso a vedere quali sono gli aumenti previsti sulla pensione di invalidità a partire dal 1° gennaio 2023.

Entra nella community e nella chat di Invalidità e Diritti e aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 e a quello di WhatsApp per tutte le news. Nel nostro gruppo Facebook confrontati con migliaia di persone che hanno i tuoi stessi interessi.

Quanto aumenteranno le pensioni di invalidità nel 2023?

Dopo averti mostrato la possibile bozza del calendario della pensione di invalidità a gennaio 2033, vediamo quanto aumenteranno le pensioni invalidità nel 2023.

Come ti dicevamo in apertura, il ministro Giorgetti ha da poco firmato il decreto che stabilisce l’incremento delle prestazioni previdenziali e assistenziali per il nuovo anno, alle quali verrà applicata una percentuale del +7,3%.

Attenzione: visto che anche le pensioni di invalidità hanno goduto della rivalutazione parziale del 2% voluta dal governo a partire da ottobre 2022 e che si concluderà il 31 dicembre, l’aumento effettivo sarà del 5,3%: 7,3-2 = 5,3%.

Insieme alla pensione di invalidità, ad aumentare del 5,3% saranno quindi anche le pensioni di inabilità, gli assegni mensili di assistenza e le pensioni per ciechi e sordomuti.

Discorso a parte va fatto per le indennità che, non avendo beneficiato della rivalutazione parziale, godranno della perequazione piena del 7,3%. Quindi, saranno oggetto di rivalutazione piena:

Nel prossimo paragrafo ti mostriamo una tabella riassuntiva con tutte le prestazioni e gli importi aumentati a partire da gennaio 2023.

Ti ricordiamo, intanto, che nel 2023 aumenteranno anche gli importi dell’assegno unico e degli stipendi.

Calendario della pensione di invalidità a gennaio 2023
Pensione di invalidità gennaio 2023: quando arriva?

Calendario della pensione di invalidità a gennaio 2023: tabella importi aumentati

Dal calendario della pensione di invalidità a gennaio 2023 che ti abbiamo mostrato, ti sei fatto un’idea di quando ti verrà accreditata o riscuoterai la pensione.

Adesso vediamo quale sarà l’importo che riceverai, a partire dal primo mese del nuovo anno: te lo mostriamo in tabella:

PrestazioneImporto assegno calcolato già con la rivalutazione al 2%Importo assegno con il +5,3% a partire da gennaio 2023Totale aumento mensile
Pensione invalidi civili totali298,10 euro313,89 euro15,79 euro
Pensione ciechi civili parziali298,10 euro313,89 euro15,79 euro
Assegno mensile invalidi civili parziali298,10 euro313,89 euro15,79 euro
Pensione ciechi civili assoluti322,38 euro339,46 euro17,08 euro
Pensione ciechi civili assoluti (se ricoverati)298,10 euro313,89 euro15,79 euro
Assegno sociale478,40 euro503,75 euro25,35 euro
Pensione sordomuti298,10 euro313,89 euro15,79 euro
Calendario della pensione di invalidità a gennaio 2023: tabella con le prestazioni e gli aumenti applicati

Per quanto riguarda invece le indennità, come ti abbiamo detto verrà applicata la piena rivalutazione al 7,3%, ovvero:

  • l’indennità di accompagnamento passa da 525,17 euro a 563,50 euro (+38,33 euro);
  • l’indennità per ciechi civili parziali passa da 292,55 euro a 313,90 euro (+21,35 euro);
  • l’indennità di comunicazione passa da 259,75 euro a 278,71 euro (18,96 euro);
  • l’indennità di frequenza passa da 292,55 euro a 313,90 euro (+21,35 euro);
  • l’indennità di talassemia passa da 525,38 euro a 563,73 euro (+38,35 euro).

Gli aumenti che verranno applicati a partire dal 2 gennaio 2023 saranno visibili sul cedolino della pensione, che verrà messo a disposizione dall’Inps intorno al 19 dicembre 2022.

A questo punto, vediamo come puoi controllare il cedolino online.

Nel 2023 è previsto anche l’aumento dello stipendio di colf e badanti: un legittimo diritto per questi lavoratori, ma è prevista una stangata per i datori di lavoro: leggi di cosa si tratta.

Calendario della pensione di invalidità a gennaio 2023: come controllare il cedolino online

Ti abbiamo mostrato le date del calendario della pensione di invalidità a gennaio 2023 e gli aumenti di cui godranno le prestazioni. Vediamo adesso come puoi controllare il cedolino della tua pensione online.

Per controllare il cedolino della pensione dovrai collegarti al sito web Inps e procedere in questo modo:

  • digita “Cedolino della pensione”
  • vai sulla scheda “Servizio: Cedolini di pensioni e servizi collegati”;
  • accedi con SPID, CIE o CNS;
  • clicca su “Vuoi visualizzare il cedolino” in “Verifica pagamenti”.

In questa sezione vedrai la data di pagamento prevista e l’importo che verrà erogato.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’invalidità civile:

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Entra nei gruppi

Ricevi ogni giorno gratis e senza spam i migliori articoli sull’invalidità e sulla Legge 104. Scegli il gruppo che ti interessa:

Telegram (Consigliato) / privacy

WhatsApp / privacy

Facebook

Importante:

  • Sul gruppo Telegram è possibile commentare le notizie e confrontarsi in chat;
  • Sul gruppo WhatsApp non si può scrivere, pubblichiamo noi le notizie due volte al giorno;
  • I post nel gruppo Facebook sono moderati. Pubblichiamo solo quelli utili alla comunità. I commenti sono liberi, ma controllati.

Ci riserviamo di bannare ed escludere dai gruppi persone violente/aggressive o che si comportano contro i nostri valori.