Bonus psicologo, fondi sbloccati: per chi

Bonus psicologo, il governo ha finalmente sbloccato i fondi per il 2023 e il 2024. Non sono molti. Vediamo chi ha diritto a questo incentivo e quanto si può ricevere a persona.
 - 
25/11/2023

Bonus psicologo, sono stati sbloccati i fondi: sono disponibili 5 milioni per il 2023 e 8 per il 2024. Non molti purtroppo. Vediamo chi potrà ricevere e come questo incentivo e a quanto ammonta a persona. (scopri le ultime notizie su Invalidità e Legge 104, categorie protette, diritto del lavoro, sussidi, offerte di lavoro e concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Bonus psicologo, via libera

Il bonus psicologo ha ricevuto il via libera per il 2023 e 2024. Con l’approvazione del Ministero della Salute e del Ministero dell’Economia, l’incentivo è disponibile con un finanziamento di 5 milioni di euro per il 2023 e ulteriori 8 milioni per il 2024.

Dettagli del bonus

Il provvedimento, approvato nella Conferenza Stato-Regioni, non solo annuncia l’ammontare dei fondi, ma specifica anche importanti dettagli sulla misura. Rispetto agli anni passati, il bonus psicologo ha visto un incremento significativo: da 600 euro si è passati a 1.500 euro per beneficiario. Questo aumento consente di accedere a un maggior numero di sessioni di psicoterapia.

Impatto del bonus

Il bonus psicologo rappresenta un riconoscimento della salute mentale come priorità nella sanità pubblica. Con questi fondi, persone che altrimenti non potrebbero permettersi terapie psicologiche possono ora accedere a servizi essenziali per il loro benessere. In un contesto dove i problemi di salute mentale sono in aumento, iniziative come questa sottolineano l’importanza di investire in risorse che supportano l’aspetto psicologico della salute.

Requisito del reddito

Il requisito principale per accedere al bonus psicologo è il reddito familiare. Per essere idonei, le persone devono avere un tetto Isee inferiore ai 50mila euro. Questo criterio assicura che l’incentivo raggiunga coloro che ne hanno più bisogno, favorendo l’accesso a servizi psicologici per famiglie e individui che altrimenti potrebbero non permetterseli.

Come funziona il requisito del reddito:

  • Limite Isee: per qualificarsi, il reddito familiare Isee deve essere sotto i 50mila euro.
  • Destinatari: il bonus è rivolto a persone e famiglie che rientrano in questa fascia di reddito.
  • Scadenze e modalità: in futuro, verranno stabilite le scadenze per presentare la domanda e le modalità con cui l’Inps pubblicherà la graduatoria dei beneficiari.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su YouTube e Instagram.

Fondi non sufficienti

Nonostante l’aumento del tetto massimo e la disponibilità di 5 milioni per il 2023 e 8 milioni per il 2024, i fondi per il bonus psicologo sono considerati non sufficienti. Questa percezione deriva dal confronto con le richieste del passato e la necessità crescente di supporto psicologico.

Analisi dei fondi

  • Fondi disponibili: 13 milioni in totale per due anni, divisi in 5 milioni per il 2023 e 8 per il 2024.
  • Confronto con il passato: nel 2022, sono state accettate 40mila domande su 400mila con 25 milioni disponibili.
  • Stima per il 2023: con meno fondi disponibili e un aumento dell’importo per beneficiario, si stima una riduzione dei beneficiari a solo 8mila persone.

Questa situazione evidenzia la necessità di incrementare ulteriormente i fondi per rispondere efficacemente alle esigenze di chi richiede supporto psicologico.

Dove vedere le graduatorie del bonus psicologo.

Modifiche per aumentare i fondi

Nonostante, dunque, lo stanziamento iniziale di 5 milioni per il 2023 e 8 milioni per il 2024, si avverte la necessità di una maggiore dotazione finanziaria per soddisfare le crescenti richieste di supporto psicologico.

Vediamo entro quanto tempo bisogna spendere il bonus psicologo.

Il ruolo del Parlamento

Il Parlamento, sia la maggioranza, sia l’opposizione stanno valutando proposte per incrementare i fondi:

  • Proposte di Forza Italia: un piano per un totale di 55 milioni nel biennio, con 15 milioni destinati al 2023 e 40 milioni al 2024.
  • Emendamento del Partito Democratico (Pd): una proposta di 50 milioni da distribuire nell’arco di due anni.

Vediamo in questo post se si può fare ricorso quando il bonus psicologo viene rifiutato.

Il supporto del Ministro della Salute

Il Ministro della Salute, Orazio Schillaci, ha sottolineando che la salute mentale è una priorità della sanità pubblica. Questo supporto è fondamentale per le future modifiche legislative e per garantire che il bonus psicologo riceva i fondi necessari per essere un efficace strumento di supporto psicologico per i cittadini italiani.

L’attuale contesto richiede un impegno concreto per aumentare i finanziamenti destinati al bonus psicologo, assicurando che possa raggiungere un numero maggiore di persone che necessitano di assistenza psicologica. Questa evoluzione dei fondi rifletterà non solo l’importanza assegnata alla salute mentale ma anche la capacità del sistema sanitario di rispondere in maniera adeguata alle esigenze della popolazione.

Bonus psicologo: la convergenza

Il percorso verso l’attuazione del bonus psicologo ha visto una significativa convergenza di sforzi tra vari enti governativi. Il Ministero della Salute, sotto la guida di Orazio Schillaci, ha lavorato per preparare l’apposito decreto attuativo. Tuttavia, il processo non è stato senza intoppi.

Ostacoli e superamento

Inizialmente, il decreto ha incontrato ostacoli tecnici e finanziari. I tecnici del Ministero dell’Economia, insieme alla Ragioneria generale dello Stato, hanno bloccato il testo a causa di incertezze sulla redazione e sulla provenienza dei fondi necessari. Questo “intoppo” ha causato un periodo di stallo, durante il quale si è dibattuto se le risorse dovessero provenire dal Fondo sanitario nazionale o essere reperite ex novo.

La svolta con l’emendamento

Una svolta potenziale è emersa con la proposta di un emendamento da parte di Filippo Sensi del Partito Democratico (Pd). Questo emendamento punta ad attingere dai nuovi fondi disponibili nel quadro finanziario dell’anno successivo. Questa proposta ha ricevuto il sostegno sia del Ministero della Salute sia di altre forze politiche, come Fratelli d’Italia.

Decisioni strategiche

Le decisioni strategiche sono state influenzate anche dalla presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, che ha esortato a ridurre al minimo gli emendamenti per una rapida approvazione del decreto, con lo scopo di rassicurare i mercati e l’Unione Europea. Nonostante le sfide, il Pd si impegna a presentare l’emendamento appena possibile, mostrando determinazione nel superare gli ostacoli burocratici.

La spinta dei professionisti

Il ruolo dei professionisti, in particolare dell’Ordine nazionale degli Psicologi, è stato fondamentale nella promozione e nel sostegno del bonus psicologo. Sotto la guida di David Lazzari, l’Ordine ha esercitato una forte pressione per un incremento delle risorse disponibili, evidenziando l’importanza cruciale di questo supporto.

  • Raggiungimento dei giovani: nella prima erogazione del 2022, il bonus ha raggiunto 40mila persone, di cui il 60% under 35, su una platea potenziale di quasi 400mila richiedenti.
  • Inadeguatezza delle risorse attuali: nonostante il sostegno fornito, i fondi attualmente disponibili sono considerati insufficienti per affrontare l’aumento dei disagi psichici, specialmente nel periodo post-Covid.

Proposte per il futuro

L’Ordine degli Psicologi sta spingendo per misure aggiuntive che vanno oltre il bonus psicologo:

  • Istituzione dello psicologo di base: una proposta legislativa, guidata da Luciano Ciocchetti di Fratelli d’Italia, mira a creare la figura dello psicologo di base nel Servizio sanitario nazionale, gratuito almeno per i meno abbienti.
  • Unificazione delle proposte: l’obiettivo è raggiungere un testo unico che unisca sette proposte diverse di maggioranza e opposizione, per un approccio più integrato alla salute mentale.
Bonus psicologo, fondi sbloccati: per chi
Nell’immagi9na una ragazza in psicoterapia grazie al bonus psicologo.

FAQ (domande e risposte)

Cosa copre il bonus psicologo per il 2023 e 2024?

Per il 2023 e 2024, il bonus psicologo copre le sessioni di psicoterapia per i beneficiari, con fondi disponibili di 5 milioni per il 2023 e 8 milioni per il 2024. Questo sostegno aiuta le persone che necessitano di assistenza psicologica ma che potrebbero avere difficoltà a sostenere le spese.

Qual è l’importo massimo del bonus psicologo per persona?

L’importo massimo del bonus psicologo per persona è stato aumentato a 1.500 euro, un significativo incremento rispetto ai precedenti 600 euro. Questo aumento permette un maggiore accesso alle sessioni di psicoterapia per i beneficiari.

Chi può richiedere il bonus psicologo in Italia?

Il bonus psicologo in Italia può essere richiesto da coloro che risiedono in Italia e hanno un Isee non superiore a 50mila euro. Questo criterio è stato stabilito per garantire che l’aiuto sia indirizzato a chi ne ha più bisogno.

Il principale requisito di reddito per il bonus psicologo è un tetto Isee inferiore ai 50mila euro. Questo limite è stato imposto per assicurare che il bonus sia destinato a persone e famiglie in situazioni economiche più vulnerabili.

Perché i fondi per il bonus psicologo sono considerati insufficienti?

I fondi per il bonus psicologo, totalizzando 13 milioni in due anni, sono considerati insufficienti rispetto alla domanda prevista. Nel 2022, ad esempio, sono state accettate 40mila domande su 400mila con fondi maggiori. Con i fondi attuali, la platea dei potenziali beneficiari si restringerebbe significativamente.

Per aumentare i fondi del bonus psicologo, il Parlamento sta valutando modifiche legislative, con proposte da parte di diversi partiti politici per incrementare i fondi. Queste includono un piano di Forza Italia per avere 55 milioni nel biennio e un emendamento del Pd che suggerisce 50 milioni da distribuire in due anni. Inoltre, vi è il sostegno del Ministro della Salute, Orazio Schillaci, e di altre forze politiche per l’aumento dei fondi.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’invalidità civile:

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Entra nei gruppi

Ricevi ogni giorno gratis e senza spam i migliori articoli sull’invalidità e sulla Legge 104. Scegli il gruppo che ti interessa:

Telegram (Consigliato) / privacy

WhatsApp / privacy

Facebook

Importante:

  • Sul gruppo Telegram è possibile commentare le notizie e confrontarsi in chat;
  • Sul gruppo WhatsApp non si può scrivere, pubblichiamo noi le notizie due volte al giorno;
  • I post nel gruppo Facebook sono moderati. Pubblichiamo solo quelli utili alla comunità. I commenti sono liberi, ma controllati.

Ci riserviamo di bannare ed escludere dai gruppi persone violente/aggressive o che si comportano contro i nostri valori.