Agevolazioni disabili Parigi: tutti gli sconti per visitatori

Vediamo se ci sono agevolazioni per persone disabili a Parigi, com’è l’accessibilità turistica in questa città e come muoversi.
 - 
13/06/2024

Sono sempre più numerose le persone disabili che vogliono visitare Parigi, spesso insieme ai loro accompagnatori. Ma ci sono agevolazioni per persone disabili a Parigi? Vediamolo insieme (scopri le ultime notizie su Legge 104invalidità civilecategorie protettediritto del lavorosussidiofferte di lavoro e concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsAppTelegram e Facebook).

Esistono agevolazioni per persone disabili a Parigi?

Puoi ottenere agevolazioni per persone disabili a Parigi sui trasporti pubblici, anche se non vivi in Île-de-France.

Se hai tutti i requisiti e un certificato di disabilità, puoi recarti presso una biglietteria (guichet information) per ottenere la gratuità. Ecco come funziona:

  • Per ottenere uno sconto del 50%: usa un pass Navigo Easy o compra i biglietti con una tariffa ridotta del 50% in una biglietteria.
  • Forfait Solidarité gratuito: consente ai beneficiari di viaggiare gratuitamente in tutta l’Île-de-France su tutti i mezzi di trasporto, tranne Orlyval, Roissybus e Orlybus.
  • Sconto del 50%: consente di acquistare i biglietti a metà prezzo.

Ricorda: in caso di controllo, oltre al pass Navigo, devi mostrare il certificato di disabilità per dimostrare il tuo diritto alla gratuità o alla riduzione. Puoi anche mostrare la Disability card, ne sei in possesso.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Acquista la nostra Guida Completa ai Permessi della Legge 104 oppure approfitta del pacchetto premium da 2 guide. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su YouTube e Instagram.

Cosa fare e come muoversi a Parigi se si ha una disabilità

Abbiamo visto che hai la possibilità di ottenere delle agevolazioni per persone disabili a Parigi sui trasporti. Ma cosa puoi fare e come ti puoi muovere in questa città?

Parigi non è sempre stata una città facile da visitare per le persone con disabilità. I trasporti e i siti turistici non erano molto accessibili. Negli ultimi anni, però, la situazione è migliorata.

Adesso, i marciapiedi sono più facili da attraversare, anche se in alcuni quartieri storici come il Marais e Montmartre ci possono essere ancora difficoltà.

In altri posti della città, le persone in sedia a rotelle possono muoversi senza problemi. Nei bar e ristoranti, spesso ci sono gradini all’ingresso, quindi può essere utile portare con sé una piccola rampa portatile.

Per quanto riguarda i trasporti pubblici, la metropolitana ha ancora molte barriere, tranne la linea 14 che è completamente accessibile. Gli autobus e i tram, invece, sono stati aggiornati e ora hanno rampe automatiche.

La maggior parte dei musei e monumenti è accessibile con ascensori o rampe. Ci sono anche molte attività turistiche che le persone con disabilità possono fare, come le crociere sulla Senna con Bateaux Parisiens.

Queste crociere partono vicino alla Torre Eiffel e offrono posti speciali per le persone con disabilità motoria. Tuttavia, le carrozzine elettriche potrebbero avere difficoltà a salire a bordo.

Vediamo nel dettaglio com’è la situazione dei trasporti a Parigi per le persone disabili.

Metropolitana accessibile ai disabili a Parigi?

Se hai una disabilità o mobilità ridotta, a Parigi ci sono diverse opzioni di trasporto pubblico. Tuttavia, è importante sapere che la metropolitana non è completamente accessibile. Non tutte le stazioni sono dotate di rampe o ascensori funzionanti.

L’unica linea facilmente accessibile è la Linea 14 (Gare Saint-Lazare-Olympiades). Questa è stata la prima linea progettata senza barriere architettoniche.

Su questa linea troverai ascensori dalla strada fino all’ingresso delle stazioni, accessi dedicati ai tornelli e ascensori che portano direttamente ai binari.

I binari della Linea 14 sono allo stesso livello dei treni, quindi non c’è bisogno di rampe. Tuttavia, all’interno dei treni non sempre ci sono posti riservati o dispositivi per agganciare la carrozzina durante il viaggio.

La funicolare che collega il quartiere di Pigalle con Montmartre è accessibile. Attenzione però: non puoi arrivare a Montmartre in metro, perché la stazione Anvers, la più vicina alla funicolare, non è accessibile. In questo caso, puoi prendere un autobus.

Linee RER accessibili ai disabili a Parigi?

La situazione è un po’ meno complicata con le linee RER, che attraversano Parigi collegando le periferie. Infatti, il 90% delle stazioni RER è dotato di passaggi motorizzati per i disabili, permettendo loro di convalidare il biglietto e accedere alle piattaforme.

Tuttavia, è importante conoscere alcuni dettagli sul funzionamento delle linee RER per chi usa una sedia a rotelle.

Diversamente dalla linea metro 14, l’accesso ai treni RER non è a livello del binario, quindi è necessaria una rampa per salire a bordo. In alternativa, si può sollevare la carrozzina per posizionarla all’interno del treno con l’aiuto degli accompagnatori, ma questa operazione può risultare difficoltosa.

Per un accesso regolare e assistito, bisogna rivolgersi al desk informazioni della stazione RER. È necessario chiedere al personale di preparare la rampa per l’accesso al treno e informare la stazione di arrivo affinché possano predisporre la rampa per la discesa.

agevolazioni per persone disabili a Parigi
Agevolazioni per persone disabili a Parigi. Nella foto: panorama di Parigi.

Tram accessibili ai disabili a Parigi?

A Parigi, tutte le vetture e le stazioni delle linee del tram T1, T2, T3 e T4 sono accessibili alle persone con disabilità motoria.

Autobus accessibili a Parigi?

La situazione degli autobus a Parigi è migliorata. Infatti, da alcuni anni, tutte le linee di autobus della città sono accessibili alle persone con disabilità. Questo grazie a una piccola rampa che viene azionata elettricamente dall’autista.

Battelli turistici e navette accessibili ai disabili a Parigi?

I trimarani Batobus, che sono navette fluviali sulla Senna, possono essere utilizzati anche dalle persone con disabilità. Tuttavia, non tutti i punti di imbarco e sbarco sono attrezzati per chi ha problemi motori. Attualmente, l’unico punto completamente accessibile su otto è quello vicino alla Torre Eiffel.

I Bateaux Parisiens offrono un tour turistico di un’ora sulla Senna, chiamato “promenade”, con commento disponibile in italiano e altre lingue.

Questo tour parte e arriva vicino alla Torre Eiffel ed è accessibile sia per chi usa una sedia a rotelle manuale o elettrica. Tuttavia, i tour che partono da Notre-Dame non sono accessibili per le persone in sedia a rotelle.

È fondamentale informare la compagnia della presenza di una persona disabile al momento della prenotazione.

FAQ su disability card e Disneyland Paris

Quali agevolazioni ci sono a Disneyland Paris con la disability card?

I visitatori con disabilità hanno l’opportunità di beneficiare di un prezzo ridotto del 25% sui biglietti per l’ingresso a  Disneyland Paris, a condizione che mostrino un documento ufficiale valido che certifichi la loro condizione di disabilità nel giorno della loro visita. Uno di questi documenti è proprio la disability card. Questa offerta si estende anche agli accompagnatori di ospiti che presentano una certificazione di disabilità riconosciuta da  Disneyland Paris, permettendo anche a loro di godere di uno sconto del 25%. Inoltre, coloro che possiedono una certificazione ufficiale di disabilità possono ottenere una riduzione del 25% sull’acquisto del  Disneyland Pass presso gli appositi sportelli. È importante notare che, al momento dell’apertura delle vendite dei Pass, verrà data precedenza ai detentori di Pass Annuale e a coloro che desiderano rinnovare il loro abbonamento.

Come entrare gratis a Disneyland Paris?

Attualmente, non esistono possibilità di accedere gratuitamente a  Disneyland Paris, in quanto non vi sono offerte o campagne promozionali in corso che consentano l’ingresso gratuito nei parchi a tema Disney nemmeno alle persone disabili.

Cosa fare se si perde la disability card?

In situazioni di furto, perdita, danneggiamento o distruzione della Disability Card, il possessore ha la possibilità di inviare un nuovo modulo di richiesta all’INPS attraverso i canali digitali, il quale porterà alla disattivazione automatica della carta sostituita. Per procedere con la richiesta, è indispensabile allegare un documento che attesti la denuncia fatta alle autorità di polizia.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulla Legge 104:

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Entra nei gruppi

Ricevi ogni giorno gratis e senza spam i migliori articoli sull’invalidità e sulla Legge 104. Scegli il gruppo che ti interessa:

Telegram (Consigliato) / privacy

WhatsApp / privacy

Facebook

Importante:

  • Sul gruppo Telegram è possibile commentare le notizie e confrontarsi in chat;
  • Sul gruppo WhatsApp non si può scrivere, pubblichiamo noi le notizie due volte al giorno;
  • I post nel gruppo Facebook sono moderati. Pubblichiamo solo quelli utili alla comunità. I commenti sono liberi, ma controllati.

Ci riserviamo di bannare ed escludere dai gruppi persone violente/aggressive o che si comportano contro i nostri valori.